facebook rss

Auto e mura della questura imbrattate:
denunciati due writers (Video)

ANCONA - Si tratta di una coppia di giovani, lei residente nel capoluogo, lui a Macerata. I vandalismi perpetrati la notte del 25 aprile sono stati immortalati dalla telecamere degli uffici di via Gervasoni. Sarebbero anche i responsabili delle scritte lasciate sulle vetrine di alcuni negozi del centro
sabato 11 Maggio 2019 - Ore 13:17
Print Friendly, PDF & Email

 

“Autografi” lasciati sulle auto in sosta e sulle mura esterne della questura: denunciata coppia di ragazzi. Imbrattamento e deturpazione di cose esposte alla fede pubblica i reati contestati dopo le indagini portate avanti dalla Squadra Mobile di Ancona e dalla Digos. Nei guai ci sono finiti due 22enni: lei abita ad Ancona, lui è residente a Macerata e nei suoi confronti il questore ha anche disposto il foglio di via dal capoluogo per la durata di tre anni. I due writers, la cui identificazione è stata possibile grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza della questura, erano entrati in scena tra la notte del 25 e il 26 aprile. Sono stati ripresi mentre deturpavano una serie di auto posteggiate nei pressi di via Gervasoni e le mura della questura con tag e scritte senza senso. Gli imbrattamenti con scritte del medesimo tenore e grafia avevano riguardato anche le mura del Mercato Delle Erbe e alcuni negozi limitrofi dei quali erano state verniciate le vetrine. L’indagine, coordinata dalla procura, è culminata con le perquisizioni eseguite nelle prime ore della mattinata odierna a casa dei due ragazzi. E’ stata anche individuata l’auto della madre della 22enne con cui i due avevano raggiunto la questura. Il giovane ha alle spalle denunce per fatti simili e in materia di stupefacenti. Lei ha sulle spalle un procedimento pendente per invasione di terreni commessa in occasione di un rave party. Dovranno rispondere del reato di imbrattamento e deturpazione di cose esposte alla fede pubblica.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X