facebook rss

Ceriscioli su Area Vasta 2:
«Tutto sotto controllo»

NESSUNA CRISI per il governatore marchigiano dopo le dimissione del direttore Coacci e il taglio ai posti letto ipotizzato con l'arrivo della stagione estiva e le ferie del personale sanitario
Print Friendly, PDF & Email

Luca Ceriscioli

 

Area Vasta 2, nessuna emergenza dopo le dimissioni del direttore Milco Coacci e il taglio posti negli ospedali ipotizzato per il piano ferie estivo. A dirlo è il governatore Luca Ceriscioli nel corso dell’incontro di questa mattina con il sindaco di Senigallia e presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi e il sindaco di Jesi Massimo Bacci che hanno segnalato sia le criticità che le possibili soluzioni da condividere insieme. Assente per precedenti impegni il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli. «La questione dell’Area Vasta 2 è sotto costante monitoraggio e verrà risolta in tempi brevissimi -ha ricordato il presidente Ceriscioli. L’Asur ha già prorogato i contratti per oltre 300 dipendenti della sanità pubblica dell’Area Vasta 2, il cui impiego sarebbe cessato il prossimo 15 giugno, per garantire l’attivazione del piano ferie. Con Mangialardi e Bacci abbiamo inoltre convenuto che tra due settimane si riunirà l’Assemblea dei sindaci dell’Area Vasta 2 proprio per fare il punto della situazione. E’ stato inoltre immediatamente avviato sia il percorso per la sostituzione dell’ex direttore dell’Av2 Coacci che si completerà in brevissimo tempo, così come è in dirittura d’arrivo l’iter per il rinnovo delle nomine dei direttori generali delle aziende ospedaliere marchigiane». La nota dell’Asur in merito alla riduzione dei posti letto: «La rimodulazione e riorganizzazione dei servizi sanitari dell’Area Vasta 2 tra i mesi di giugno e di settembre è prassi programmatoria di ogni periodo estivo. Viene effettuata con l’obiettivo di bilanciare diritto degli operatori alle ferie e mantenimento dei servizi essenziali per i cittadini. Anche per quest’anno, quindi, niente di nuovo rispetto al passato. Il piano programmatorio approvato prevede routinarie azioni di rimodulazione nell’ambito dei servizi ospedalieri e ambulatoriali di tutte nelle quattro sedi dell’Area Vasta 2 (Fabriano, Jesi, Senigallia e Ancona), che mirano semplicemente ad assicurare il consueto mantenimento dei livelli essenziali di assistenza».

Area vasta 2, riduzione posti letto per garantire il piano ferie

Area Vasta 2, il direttore Coacci si dimette a un mese dall’insediamento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X