facebook rss

“Creare ponti e abbattere muri”:
40 scout ambasciatori delle Marche
al Jamboree in West Virginia

FOTO E VIDEO - Esperienza indimenticabile per ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 16 anni. Sono arrivati nella Summit Bechtel Reserve mercoledì notte e, sotto la pioggia incessante, sono riusciti a montare le tende. L'incontro mondiale terminerà il 2 agosto
domenica 28 Luglio 2019 - Ore 17:14
Print Friendly, PDF & Email

 

La delegazione marchigiana

Quaranta i giovani scout marchigiani sono in questi giorni ambasciatori delle Marche in West Virginia dove si sta svolgendo il 24° World Scout Jamboree. A loro, prima della partenza, il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha donato una bandiera da portare con sé all’incontro mondiale che coinvolge 45mila giovani provenienti da ogni parte del mondo. Insieme condividono una gioiosa esperienza, fanno amicizie e sottolineano i valori comuni a tutti gli scout e che dovrebbero esserlo anche per tutte le persone sulla Terra.

Bellezza, Accoglienza, Ambiente, sono le parole chiave delle sfide a cui ogni ragazzo e ragazza sono stati chiamati  per sbloccare un nuovo mondo, fatto di persone uniche e irripetibili, dove l’altro è una ricchezza e non una minaccia. Per consolidare il messaggio che Papa Francesco ha donato all’Agesci chiedendo di “Creare ponti e abbattere i muri”, ogni Reparto Scout partecipante l’evento mondiale ha adottato il nome di un Ponte significativo. Il Reparto della Regione Agesci Marche si chiamerà “Ponte di Fermignano” e ne faranno parte 36 ragazzi e ragazze, tra i 14 e i 16 anni, selezionati tra tutti i censiti nelle Marche, selezionati in base all’età ed al loro percorso scout.
La delegazione marchigiana è arrivata nella Summit Bechtel Reserve mercoledì notte e, sotto la pioggia incessante, sono riusciti a montare le tende. L’incontro terminerà venerdì 2 agosto. Prima di partire sono stati ricevuti dal presidente delle Regione Marche ed una rappresentanza del contingente italiano anche dal presidente Sergio Mattarella. Al loro ritornocondivideranno con i loro amici italiani la loro esperienza e gli insegnamenti ricevuti.

Il reparto Marche con il presidente Mattarella

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X