facebook rss

I proprietari sono in vacanza,
i ladri entrano in casa:
smurata la cassaforte

JESI - Il furto si è verificato in via Gramsci al quarto piano di una palazzina. I banditi hanno agito indisturbati, portando via gioielli e oro
Print Friendly, PDF & Email

Sul furto indagano i Carabinieri di Jesi (foto di repertorio)

di Talita Frezzi
Topi d’appartamento in azione in via Gramsci, in pieno centro. I banditi hanno approfittato dell’assenza dei proprietari, che si trovavano in vacanza, per introdursi all’interno dell’appartamento al quarto piano e metterlo a soqquadro alla ricerca di denaro e preziosi. Hanno agito indisturbati, rovistando in ogni stanza, rovesciando cassetti, spostando i mobili e frugando ovunque. Una ricerca frenetica e convulsa, che ha permesso loro di trovare la cassaforte. L’hanno smurata e poi, con una fiamma ossidrica, l’hanno aperta portando via tutto quello che vi era custodito: gioielli e oro, ricordi di famiglia per un valore ancora bene da quantificare ma che si aggira su alcune migliaia di euro. L’amara scoperta per le vittime, solo mercoledì sera verso le 23 al loro rientro in città. Uno choc trovare la casa a soqquadro. I banditi hanno messo le mani ovunque alla ricerca di denaro, senza trovarlo perché in casa non ce n’era e di gioielli. Hanno portato via i ricordi di una vita, non solo oro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Jesi che hanno effettuato il sopralluogo. Le vittime hanno sporto denuncia. Difficile stabilire come e quando siano entrati nell’appartamento, visto che i residenti si trovavano fuori in vacanza. «Sono scioccata – dice la vittima – forse ci controllavano e hanno atteso che partissimo per svaligiare casa. Hanno smurato la cassaforte e l’hanno rotta con la fiamma ossidrica, è la cosa più brutta che possa succedere. Sono arrabbiata e ho paura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X