facebook rss

Senigallia casa del rock’n’roll:
che successo per il Summer Jamboree

FESTIVAL - Si sono registrate circa 400mila presenze in 12 giorni. Tra gli eventi più seguiti, il burlesque show al Teatro La Fenice e l'Hawaiian Party
lunedì 12 Agosto 2019 - Ore 15:40
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Mangialardi sul palco durante l’ultima serata

 

Una meravigliosa festa di 12 giorni, fatta di grande musica, danze swing, allegria, leggerezza, emozioni, divertimento, sorprese. È stato un Summer Jamboree strabiliante quello che si è appena concluso, domenica 11 agosto, dopo aver trasformato la città di Senigallia nel faro mondiale del rock and roll per il 20esimo anno consecutivo.  Si confermano molto importanti i numeri registrati del Summer Jamboree 20th Anniversary che attestano la capacità di attrarre ed accogliere in sicurezza una media 30/35mila presenze giornaliere in città per un dato più che consolidato di 400mila presenze in 12 giorni di evento. Tantissimi i sold out registrati a partire dal Burlesque Show che ha visto il Teatro La Fenice in notturna come un ideale scenario anni Venti e Trenta, dove una incredibile raffinata big band, Alex Mendham & His Orchestra feat. The Dunlop Sisters UK, ha saputo ricreare l’atmosfera di una scintillante Hollywood, coronando il sensuale e ironico Burlesque della più ricercata e prestigiosa performer britannica, Miss Betsy Rose UK. Stracolme tutte le serate dei dopo festival alla Rotonda a mare, i Record Hop pomeridiani in spiaggia, e tutte le classi ballo sia quelle gratuite alla Rocca Roveresca e in Piazza Garibaldi che le classi del Summer Jamboree Dance Camp con 21 ballerini campioni del mondo, andate addirittura sold out per 5 giornate su 8 in calendario. La festa Hawaiian style è stata travolgente e memorabile. Il Summer Jamboree ha infatti portato in Italia, unica data nazionale del tour europeo, i magnifici leggendari Los Lobos USA. Una lunga notte in spiaggia per oltre 5.000 persone in cui hanno suonato I Belli di Waikiki ITA/USA (original combo), The Jolly Rockers feat. Greg & Max Paiella ITA, tanti dj e special guest Ringo dj da Virgin Radio. Tra le perle di questa edizione ha riscosso grande attenzione e commenti entusiastici la mostra immersiva realizzata per il ventennale, “Rock and Roll is a State of the Soul”, inaugurata a giugno da Peter Ford, figlio della star di Hollywood Glenn e allestita tra Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera ed aperta fino al 29 settembre. Fan da tutto il mondo sono accorsi a Senigallia con la voglia di festeggiare i 20 anni della “hottest rockin’ holiday on Earth”. Tra le presenze arrivate dall’estero ci sono anche quelle della stampa internazionale che ogni anno racconta entusiasticamente l’evento, rilanciandolo in tutto il mondo. Per il ventennale sono arrivati anche dalla Cina. L’Agenzia Media CGTN (China Global Television Network) di Pechino è infatti volata a Senigallia per raccontare il Summer Jamboree 2019 alle decine di milioni di persone che seguono i suoi canali tv di notizie h24 e agli oltre 80 milioni di follower solo sul loro profilo Facebook.  Un racconto multimediale del Festival che ha visto anche nei social del Summer Jamboree un boom di contatti. I video dedicati alla XX edizione dell’evento realizzati dagli allievi della Scuola di Cinema di Bologna “Rosencrantz & Guildenstern”, coordinati dal regista Sergio Canneto hanno superato 1.200.000 visualizzazioni. Fotografie, stories, post, anche quest’anno il Festival è stato seguito e raccontato molto attraverso i canali on-line. I post dedicati Summer Jamboree 2019 hanno infatti registrato una copertura di oltre 2 milioni di contatti. Il sito Summerjamboree.com, nel periodo a ridosso del Festival ha registrato oltre 145mila visitatori unici con più di 525mila pagine visualizzate. «Grazie per questi primi meravigliosi vent’anni insieme – hanno detto rivolgendosi al pubblico gli organizzatori Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini la sera dei ringraziamenti della XX edizione del festival – questa sera desideriamo condividere la vostra felicità e gratitudine con tutte le persone che lavorano da anni a questo evento mettendoci anima, cuore, massima professionalità ed una sconfinata passione. Oltre 200 persone coordinate dal miglior dream team che potessimo avere ed a loro – mentre tutta la grande famiglia del Summer Jamboree raggiungeva il palco – dedichiamo i vostri calorosi applausi. Un ringraziamento speciale a tutte le forze di polizia impiegate che hanno garantito di poter vivere in totale sicurezza la magia di questo festival, alla Protezione Civile, agli addetti ai servizi di controllo ed a tutti le aziende e collaboratori che hanno messo il loro impegno per la riuscita di questa edizione strepitosa». «E’ bellissimo vedere le nostre piazze piene per 10 giorni consecutivi – ha detto il Sindaco Maurizio Mangialardi dal palco del Summer Jamboree durante il momento dei saluti – e mi torna in mente quella data di 20 anni fa nel giardino della scuola. E da un centro scolastico siamo diventati il centro dell’Europa e allora un grazie di cuore va davvero agli organizzatori del Festival Angelo e Alessandro chi ci hanno permesso questa cosa e un grazie sentito a tutti voi  che in maniera affettuosa che siete ritornati in questa città per tanti anni portando tante persone con voi apprezzando quello che siamo diventati e se lo siamo diventati è anche grazie a voi. Un grande grazie lo hanno già fatto Angelo e Alessandro alle forze dell’ordine a cui mi aggiungo con un ringraziamento ai miei uffici alla Protezione Civile e tutti i volontari impegnati. Arrivederci ai prossimi splendidi anni dove saremo di nuovo insieme, ci sarete voi, ci sarà Senigallia ci sarà il Summer Jamboree».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X