facebook rss

Pianesi, i figli sulla morte della madre:
«Del tutto infondato dire che fu uccisa
Felici sia emersa la verità»

INDAGINE - Matteo e Marco, i figli del guru della macrobiotica, dopo la perizia che scagiona il padre. «Lui l'amava, non le avrebbe mai fatto del male. Attendiamo fiduciosi l’archiviazione. Importanti le persone che ci sono state vicine»
domenica 22 Settembre 2019 - Ore 16:49
Print Friendly, PDF & Email

 

Matteo e Marco Pianesi

 

di Marco Ribechi

Inchiesta Macrobiotico, parlano i figli di Mario Pianesi. Dopo la relazione letta in aula che ha smontato le accuse mosse a Mario Pianesi sul presunto omicidio della moglie Gabriella Monti (leggi l’articolo) parlano i due figli della coppia, Marco e Matteo, che proprio da questa vicenda erano rimasti molto toccati e colpiti. Le uniche dichiarazioni rilasciate alla stampa in questi mesi, proprio tramite Cronache Maceratesi (leggi l’articolo), avevano riguardato infatti dei chiarimenti sulla vita e sulla malattia della loro madre che, seppur bambini, avevano vissuto con grande consapevolezza. «Fin dal primo momento abbiamo pensato che si trattasse di una ipotesi del tutto infondata – spiegano Marco e Matteo Pianesi – dobbiamo riconoscere che all’inizio siamo rimasti un po’ scioccati dal dover rivivere, a 17 anni dalla morte di nostra madre, quei momenti dolorosissimi, addirittura con nostro padre accusato di omicidio. Poi ci siamo tranquillizzati, eravamo fiduciosi perchè la verità è soltanto una e noi la sapevamo in tutti i suoi dettagli e infatti è emerso proprio ciò che ci aspettavamo».

Una vecchia foto dei fratelli Pianesi bambini al mare con la madre

Anche Mario Pianesi è stato felice dello svolgimento degli eventi: «Pur mancando ancora una archiviazione ufficiale – continuano i due fratelli – noi tutti la attendiamo con fiducia, siamo certi che arriverà a breve. Nostro padre fin dall’inizio ha collaborato con le autorità giudiziarie e ci ha sempre detto che ha fiducia nel lavoro della magistratura». Per i fratelli Pianesi la vicenda ha quasi dell’assurdo: «Siamo molto felici, ma in realtà stiamo festeggiando un qualcosa che non doveva neanche succedere – continuano – nostro padre amava nostra madre e non le avrebbe mai fatto del male, noi figli siamo la testimonianza della loro unione. Nostra madre ha avuto una vita felice e intensa, purtroppo è morta giovane, ma come dimostrato dalla perizia medico legale la sua morte non è responsabilità di nostro padre».

Mario Pianesi

Tante le persone che hanno manifestato affetto alla famiglia in questi giorni difficili: «Sono tanti coloro che dovremmo ringraziare per il sostegno – proseguono i due fratelli -, in particolare vogliamo ricordare nostra zia, la sorella di nostra madre, che non ha mai creduto all’accusa e a cui sono state attribuite addirittura false dichiarazioni che avrebbero gettato una cattiva luce su nostro padre. Ringraziamo tutti quanti, vecchie amiche di nostra madre, amici di nostro padre e nostri. Sinceramente nessuna delle persone che conosciamo ha mai creduto all’accusa». Non è stato facile comunque affrontare la situazione che si prospettava: «Preferiamo non pensare a chi ha speculato sulla morte di nostra madre gettando fango e falsità su nostro padre – concludono i fratelli Pianesi -,  ci permettiamo però di dire che anche nostra madre, che era una persona molto buona, si vergognerebbe di essere stata amica di persone di quel genere». Un’ultima considerazione sul futuro: «Siamo stati educati a pensare che la vita è bella e il futuro va preso con ottimismo – concludono Matteo e Marco Pianesi – anche quando le cose non sembrano andare per il meglio. Siamo certi che tutto si risolverà con una completa assoluzione e che la verità emergerà, come è accaduto in questo caso».

Inchiesta sul macrobiotico, la perizia scagiona Pianesi: «Non ha ucciso la moglie»

Indagine macrobiotica, i figli di Pianesi: «La verità sulla morte di nostra madre»

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X