facebook rss

La fuga è finita:
arrestato il rapinatore della farmacia

MACERATA - I carabinieri hanno chiuso il cerchio nella notte dopo il raid di ieri
Print Friendly, PDF & Email

 

La farmacia dopo la rapina

 

Il rapinatore è stato arrestato. E’ finita la fuga dell’uomo che ieri ha messo a segno la rapina choc ai danni della farmacia di via Dei Velini a Macerata. Si tratta di un 30enne di Cingoli, di origine sudamericana.  I carabinieri nella tarda serata di ieri lo hanno aspettato a casa. Ora è rinchiuso nel carcere di Montacuto, in attesa della convalida. I militari del Radiomobile della Compagnia di Macerata, dalla visione delle immagini di videosorveglianza della farmacia, lo avevano subito messo in relazione a un gruppo di tossicodipendenti controllati di recente. E così sono andati a colpo sicuro. Un’indagine lampo, con il cerchio che si è chiuso in mezza giornata.  Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati sia la mazzetta da muratore, che gli indumenti indossati dal durante la rapina, insieme a una minima parte delle monete contenute nel registratore di cassa che aveva sottratto dalla farmacia e ad alcune armi da soft – air, perfette riproduzioni di armi vere. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e acquisito come prove per il dibattimento.  Il 30enne ieri verso le 12,30 era entrato come un normale cliente nella farmacia, con il volto travisato da grandi occhiali neri e armato di una mazzetta da muratore. E con questa aveva minacciato una dipendente, per poi prendere una cassetta con i soldi e fuggire a bordo di una Opel Agila. Una delle titolari, Rita Tortolini, 63 anni, lo aveva inseguito e anche raggiunto. Era riuscita ad aggrapparsi allo sportello dell’auto, ma era stata trascinata ed era finita per rovinare sull’asfalto. Fratturandosi una spalla.

(aggiornamento delle 11,45)

Rapina choc, farmacista si aggrappa all’auto in fuga

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X