facebook rss

Porto d’armi, i numeri della questura:
24 licenze revocate, 16 dinieghi

IL REPORT dei primi otto mesi del 2019 sul rilascio delle licenze fornite, respinte e ritirate
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Nei primi otto mesi del 2019, la questura di Ancona ha rilasciato 336 licenze per il porto d’armi a fronte di 352 richieste. Ventiquattro quelle revocate. Si quelle rilasciate, 146 sono per il porto di fucile per tiro a volo, 190 per uso caccia. I dinieghi sono stati 16. Svariati i motivi. Tra questi, l’omessa comunicazione di pregresso abuso di alcol o sostanze stupefacenti, la mancanza dei requisiti psicofisici e la violazione di norme specifiche in materia di caccia. A seguito delle attività di controllo delle istanze presentate sono state revocate 24 licenze per tiro a volo e caccia. Alla base ci sono denunce pendenti per stalking, minaccia aggravate, appropriazione indebita, guida in stato di ebbrezza e violazione di norme specifiche in materia di caccia (uccellagione, bracconaggio).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X