facebook rss

Guasti e manutenzione al Tiramisù,
il sindaco: «Cerchiamo finanziamenti
per la revisione prevista nel 2024»

OSIMO - Simone Pugnaloni e le Liste civiche replicano alle obiezioni mosse da 'Progetto Osimo Futura'. A breve partiranno i lavori per la costruzione di un ascensore che implementi o sostituisca le scale mobili per abbattere le barriere architettoniche
Print Friendly, PDF & Email

L’impianto di risalita e il maxi prcheggio di Osimo

Dino Latini

 

E’ un «Tiramisu’ al “veleno”», secondo le Liste civiche di Osimo, quello che vorrebbe servire il movimento Progetto Osimo Futura evidenziando l’assenza di un’adeguata manutenzione per l’impianto di risalita inaugurato al termine del primo mandato amministrativo del sindaco Dino Latini (Liste civiche).« È più facile accusare chi oggi non siede nella stanza dei bottoni, troppo semplice prendersela con chi oggi non può più decidere ma chi sta governando da più di 5 anni che cosa ha fatto?? – si domandano i movimenti civici – Durante la nostra amministrazione per più di 12 anni l’impianto è stato sempre funzionante nessuno che possa recriminarci qualcosa. A chi oggi parla di lungimiranza e manutenzione programmata vorremmo ricordare che fino a ieri era al nostro fianco. Facile stracciarsi le vesti e dire io non c’ero. E no gentilissimo tu eri con noi! Quindi cortesemente dirigete il vostro veleno verso chi non sta facendo nulla per la città».

il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni

Reazione di sorpresa per le parole dei due esponenti di Progetto Osimo Futura, il consigliere comunale Achille Ginnetti e Lanfranco Migliozzi, ex consigliere e amministratore della società-gestore del Tiramisù, la Parko (ora Osimo Servizi) da parte dell’attuale sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni. «Gli annunci ed i proclami appartengono solo a chi cerca un po di visibilita’. – sottolinea Pugnaloni – Noi come diceva De Gasperi pensiamo non a domani, ma alle future generazioni. Siamo gia’ al lavoro per il 2024, seconda data importante di revisione decennale per l’impianto di risalita. A breve avremo appuntamento al Ministero Infrastruttre e traaporti per vagliare nuove opportunita’ di finanziamento. E non solo. Stiamo lavorando per abbattere le barriere architettoniche sia al maxipark dove a breve partiranno i lavori per la costruzione di un ascensore, e stiamo pensando poi ad un ascensore che implementi o sostituisca le scale mobili per permettere anche in quel luogo di abbattere le barriere architettoniche. Le polemiche da bar appartengono solo a Progetto Osimo che chiede che allora andava studiato un piano manutenzione con la Leitner».

Ressa di utenti, in attesa all’ingresso del Tiramisù di Osimo

Il primo cittadino di Osimo ricorda a tutti «che Ginnetti era seguace di Latini e conosceva bene la questione, perche’ non l’ha suggerito quando era ora? Ora non c’è piu’ tempo, con i mezzi che abbiamo cerchiamo di fare il nostro meglio per garantire una risalita gratis ed il maxipark che costa 2 euro tutto il giorno. Per fortuna ho la possibilita’ di girare l’Italia e nelle citta turistiche con 2 euro parcheggi al massimo dove trovi la migliorr offerta due ore. Ad Osimo i turisti rimangono meravigliati da queste due strutture e dai costi all’utenza finale che dicono di essere molto bassa rispetto ad altri contesti. I numeri del turismo ad Osimo infatto ci danno ragione, negli anni del nostro mandato triplicate le presenze turistiche, nel 2019, appena riconfermati, stiamo andando ancora meglio! Da non dimenticare che grazie a questa amministrazione abbiamo ottenuto un finanziamento di 130 mila euro dallo Stato ed a breve inizieranno i lavori per un impianto fotovoltaico sul maxipark da circa 50 kw a costo zero che permettera’ di abbattere i costi energetici per la fruizione del Tiramisu’».

Tiramisù con una sola cabina attiva, Progetto Osimo Futura: «Senza manutenzione rischiamo lo stop»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X