facebook rss

La sindaca Mancinelli tra le 50 donne
al mondo che hanno segnato il 2019

ANCONA - Il primo cittadino è stato inserito dal quotidiano La Stampa nella classifica dei simboli femminili che hanno cambiato l'anno che sta per finire. E' in compagnia di Liliana Segre, Samantha Cristoforetti, Giorgia Meloni e Carola Rackete
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Mancinelli

 

C’è anche il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli tra le 50 donne che hanno lasciato un segno nel 2019. Il primo cittadino è stato inserito nell’articolo celebrativo uscito la vigilia di Natale sul quotidiano La Stampa per rappresentare le donne simbolo dell’anno che sta per concludersi. L’articolo si intitola ‘Un anno nel segno di cinquanta donne’. La Mancinelli è in compagnia di personalità come la senatrice a vita Liliana Segre, la comandante Carola Rackete, Greta Thunberg, l’astronauta Samantha Cristoforetti, la giornalista Nadia Toffa, Ilaria Cucchi (sorella di Stefano), la capitana della nazionale femminile di calcio Sara Gama e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Così La Stampa descrive con una didascalia il sindaco:    «Rieletta alla guida di Ancona per il secondo mandato, la sindaca Pd ha vinto il World Majors Prize 2018, premio conferito ogni due anni dalla filatropica City Majors ai primi cittadini più bravi ed empatici. Una inchiesta sugli appalti con l’arresto di un dipendente comunale le sta rovinando il fine anno. Lei: “Tanta rabbia, ma andiamo avanti”». Il commento della Mancinelli all’articolo: «La Stampa mi inserisce tra le 50 donne al mondo che hanno lasciato un segno nel 2019. Naturalmente restiamo bene con i piedi per terra, ma questa è una bella soddisfazione che voglio condividere con voi. Ed è una luce positiva su Ancona, il che è la cosa più importante».

Le 50 donne più importanti del 2019 secondo La Stampa

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page