facebook rss

Approvato il bilancio di previsione
«A Castelfidardo le imposte
più basse della Valmusone»

INTERVENTI previsti nel settore scuola, sport e cultura con il restauro del convento di Sant'Agostino e il completamento del restyling del museo della Fisarmonica
Print Friendly, PDF & Email

La giunta di Castelfidardo

 

Per il terzo anno consecutivo a Castelfidardo, il bilancio di previsione 2020-2022, è stato approvato all’insegna della partecipazione, invarianza di tassazione, servizi di alto livello e soprattutto tanti investimenti. Il Comune di Castelfidardo, con una tassazione pro-capite di 495 euro, è il comune con le imposte più basse della Valmusone. Dal lato dei servizi si conta  una spesa per i servizi sociali di 1,2 milioni di euro, istruzione 1,75 milioni, ordine pubblico 943mila, cultura 350mila e sport per 348mila. Ma ciò che ha caratterizzato l’attività amministrativa  è aver intercettato fondi e contributi già assegnati per ben 5 milioni di euro che, con altri già richiesti, potrebbero arrivare a fine mandato a ben 10 milioni.  L’elenco delle opere pubbliche, che sono state realizzate o sono in fase di realizzazione, sono numerose: interventi per il miglioramento sismico delle scuole, finanziati da contributi statali per 90mila euro, la realizzazione della mensa per 180 mila euro, la ciclovia per oltre 10 mila euro, con contributo regionale di 85mila, l’efficientamento energetico degli impianti sportivi, bocciodromo e palazzetto, la realizzazione dell’impianto fotovoltaico da ben 44,5 kw con contributo del Coni di 7mila euro, sostituzione della copertura del bocciodromo, con l’eliminazione del rischio amianto, la realizzazione dell’illuminazione pubblica a led, con contributi pubblici di 300mila euro a cui si aggiungeranno altri 200mila per il completamento di tutti i punti luci, con un beneficio di minori consumi che potrebbero arrivare fino al 50%. La ristrutturazione del museo della fisarmonica, in corso di completamento, ha beneficiato di contributi pubblici di 150mila euro e lo sblocco del restauro del Convento di Sant’Agostino per 755mila euro ha ottenuto un contributo Mibact di 660mila euro. Gli interventi per le scuole la fanno da padrona, con la realizzazione del primo lotto della scuola media per 4,5 milioni al possibile completamento del secondo lotto, in graduatoria per l’erogazione dei contributi Miur di altri 3,5 milioni, e la realizzazione della palestra di altri 1,5 milioni. Per l’Ambiente  è stato realizzato il Centro del Riuso, costruito grazie al contributo regionale di 80 mila euro, e al primato della raccolta differenziata di ben l’84% che pone il Comune di Castelfidardo primo nella classifica dei “comuni ricicloni”.

 

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page