facebook rss

Regionarie 5stelle al rush finale,
la sfida è Mercorelli-Quattrini

MARCHE 2020 - Gli iscritti chiamati a scegliere il candidato governatore dalle 12 di domani fino alle 12 di mercoledì. Su Rousseau si decide anche come destinare le restituzioni del Movimento per l'emergenza Coronavirus
Print Friendly, PDF & Email

 

Andrea Quattrini e Gian Mario Mercorelli

 

Domani (10 marzo) si deciderà il candidato governatore nelle Marche del Movimento 5 stelle. La sfida è tra il tolentinate Gian Mario Mercorelli e l’anconetano Andrea Quattrini. Sono loro i due nomi infatti ad averla spuntata nel primo turno delle Regionarie. A votare saranno gli iscritti del Movimento da almeno sei mesi e con documento certificato, tramite il sistema Rousseau. Si vota dalle 12 di domani fino alle 12 di mercoledì.

Lo annuncia il senatore Giorgio Fede, facilitatore dei 5stelle per quanto riguarda le comunicazioni interne. Un riferimento Fede lo fa anche all’emergenza Coronavirus, che nel caso del ballottaggio del Movimento non ha fermato le votazioni dato che è tutto on line. Domani si vota oltre che per le Regionarie anche per decidere la destinazione delle restituzioni del M5s per dare una mano al contenimento dell’epidemia. Saranno a chiamati a scegliere i candidati anche gli iscritti veneti e della Valle D’Aosta.

«La nostra democrazia non si ferma poiché grazie a Rousseau è dotata di strumenti all’avanguardia nel mondo – dice Fede -.  Domani si vota per la destinazione delle restituzioni del Movimento 5 stelle per l’emergenza coronavirus e per scegliere il nostro candidato presidente per la Regione Marche. Gli iscritti certificati residenti nelle regioni Marche e Veneto sono chiamati a votare (comodamente ed in sicurezza, online) per il secondo e ultimo turno di votazioni per scegliere i candidati alla presidenza del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni regionali».

M5S, ballottaggio Mercorelli-Quattrini

 

</

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page