facebook rss

Primo sabato sera post lockdown:
raffica di controlli (Foto),
piazza del Papa osservata speciale

ANCONA - Forze dell'ordine spiegate, come chiesto dal Prefetto, per contrastare il rischio assembramenti e comportamenti scorretti nei luoghi più animati della città. C'è chi ha alzato troppo il gomito, infastidendo i passanti, e chi si è messo alla guida ubriaco
Print Friendly, PDF & Email

Piazza del Papa

Un sabato sera che ha rappresentato un quasi ritorno alla normalità dopo oltre due mesi di lockdown. Tante le persone che si sono ritrovate nei luoghi più rappresentativi della città, a partire da piazza del Papa. I controlli, come chiesto dal Prefetto e disposto dal questore attraverso un tavolo tecnico, non hanno fatto sconti. Le forze dell’ordine hanno presidiato i vari punti di ritrovo, centri naturali di aggregazione prima dell’emergenza. I comportamenti per il rispetto delle regole sono stati prevalenti rispetto a chi, invece, ha preferito  ignorare le prescrizioni per evitare il rischio contagio. E’ soprattutto verso piazza della Repubblica e piazza del Papa che si sono creati alcuni assembramenti: gruppetti di ragazzi che – forse per la felicità di ritrovarsi – non hanno rispettato le distanze. Alcuni hanno indossato la mascherina, altri no. Non sono mancate denunce e sanzioni. I carabinieri, per esempio, hanno dovuto sanzionare un senegalese 41enne che, pur non essendo alla guida, ha alzato troppo il gomito, disturbando i passanti. L’uomo è stato sorpreso alle 3 in corso Garibaldi mentre rientrava a casa dopo una serata trascorsa nella vicina piazza del Papa. Nei guai anche un 41enne di Filottrano, poco prima dell’alba trovato ubriaco alla guida mentre percorreva via Marconi (tasso alcolemico di 1,09 g/l). La medesima operazione di controllo dei carabinieri del Norm ha consentito di  identificare 167 persone, controllare 132 veicoli e 17 persone sottoposte agli arresti domiciliari.  Infine, sono state elevate 14 contravvenzioni, ai sensi del Codice della Strada, nei confronti degli automobilisti indisciplinati. In totale sono stati decurtati 45 punti e comminate sanzioni amministrative per circa 5mila euro.

(Redazione CA)

(foto di Giusy Marinelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X