facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Scivola nella Grotta del Mezzogiorno,
salvato speleologo 47enne

GENGA - Le operazioni di recupero dell'infortunato, messe in atto dalle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico di Marche e  Umbria, sono terminate alle 3 di questa mattina quando l'uomo è stato consegnato alle cure del 118 ed è stato trasportato all'ospedale 'Profili' di Fabriano
Print Friendly, PDF & Email

Uno dei mezzi del  Soccorso Alpino e Speleologico intervenuti stanotte a Frasassi

 

 

Nella notte appena trascorsa, il Soccorso Alpino e Speleologico di Marche e  Umbria (Sasu) è intervenuto presso la Grotta del Mezzogiorno, una delle più note e frequentate della zona della Gola di Frasassi nel Comune di Genga, per estrarre uno speleologo di origine moldava, O.D. di 47 anni. L’uomo era scivolato lungo uno dei tratti verticali della grotta, perdendo il casco di protezione e riportando escoriazioni e contusioni di lieve entità ma che non gli permettevano di raggiungere autonomamente l’uscita, che si trova nei pressi del Tempio del Valadier.

Un momento dei soccorsi portati allo speleologo infortunato nella grotta del Mezzogiorno

L’uomo aveva intrapreso l’esplorazione ieri pomeriggio, domenica 19 luglio, entrando dalla località Pierosara. Sul posto si sono recate le squadre del Cnsas marchigiano e del Sasu composte da sanitari, tecnici ed operatori, tutti con competenze speleologiche specifiche, specialisti in emergenze in ambiente ipogeo.  Nel dettaglio la richiesta di soccorso per il mancato rientro a casa del 47enne era stata lanciata in serata. La squadra della XI delegazione Speleologica Marche del Cnsas è intervenuta in loco con circa 12 tecnici di Soccorso Speleologico e un  medico specialista per le emergenze in ambiente ipogeo, coadiuvata dalla IV Zona Speleologica Umbria. L’infortunato, una volta estratto dalla grotta, è stato preso in carico dal personale dell’ambulanza del 118 e trasportato all’ospedale ‘Profili’ di Fabriano per accertamenti. L’intervento si è concluso prima dell’alba, alle 3 circa di questa mattina. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Genga.

La Grotta del Mezzogiorno si estende nel territorio di Frasassi, ma che non fa parte del percorso turistico delle Grotte di Frasassi visitato quotidianamente da numerosi turisti.«Le Grotte di Frasassi – precisa il Consorzio che lo gestisce – sono visitabili solo ed esclusivamente a seguito di una guida accreditata dal Consorzio e proseguendo lungo il tracciato in passerella di cemento e senza potersi allontanare dal percorso».

(ultimo aggiornamento alle ore 19.50)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X