facebook rss

Tartaruga “Caretta Caretta”
salvata al porto di Ancona

LA GUARDIA Costiera ha recuperato il rettile in stato di difficoltà nelle acque immediatamente prospicenti l’imboccatura dello scalo portuale dorico e l'ha poi consegnato ai biologi della Fondazione Cetacea per il ricovero al Centro di recupero di Riccione
Print Friendly, PDF & Email

La tartaruga salvata dalla Guardia Costiera

 

 

Ritrovata una tartaruga “Caretta Caretta” all’imboccatura del porto di Ancona. Il personale della Guardia Costiera di Ancona, a bordo del gommone A-15, ha recuperato l’esemplare in evidente stato di difficoltà nelle acque immediatamente prospicenti lo scalo portuale dorico. Il rettile, avvistato da un diportista in transito, è stato dapprima assistito dai militari della Guardia Costiera e poi consegnato ai biologi della Fondazione Cetacea Onlus per essere ricoverata presso il Centro di recupero di Riccione. Il recupero ha contribuito ad alimentare la banca dati nazionale Oceam gestita dal Reparto Ambientale Marittimo del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, presso il Ministero dell’Ambiente, inerente il monitoraggio del fenomeno, al fine di valutarne le cause.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X