facebook rss

Ruba denaro dal marsupio
di un cliente a pranzo all’Ikea: arrestato

CAMERANO - Approfittando di un attimo di disattenzione del proprietario, il 30enne è riuscito a impossessarsi di 280 euro custoditi nel portafogli poi è fuggito. I carabinieri lo hanno bloccato poco dopo tra il parcheggio dello store e la stazione ferroviaria dell’Aspio
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Bloccato dai carabinieri, ieri pomeriggio, 12 dicembre, nei pressi del parco commerciale “Grotte Center”, tra il parcheggio dell’Ikea e la Stazione ferroviaria dell’Aspio, dopo un borseggio. I carabinieri della Stazione di Camerano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un cittadino libico 30enne, domiciliato nella provincia di Fermo, resosi responsabile di furto aggravato. I militari, in servizio perlustrativo per il rispetto delle norme di contrasto all’epidemia in atto, su segnalazione della guardia giurata di vigilanza al negozio Ikea, erano stati allertati riguardo un borseggio appena commesso poco prima da un uomo all’interno dell’area ristoro della struttura commerciale. Qualcuno aveva sottratto denaro dal marsupio di un cliente, intento a consumare il pranzo unitamente alla famiglia. In particolare, l’indagato, seduto al tavolo retrostante la vittima, riusciva ad impossessarsi di 280 euro custoditi all’interno del portafogli, riposto nel marsupio ed appoggiato alla sedia, approfittando di un momentaneo allontanamento del proprietario. Inseguito da costui e l’addetto alla sicurezza, è stato bloccato subito dopo dai Carabinieri intervenuti sul posto.

Il parcheggio dell’Ikea Camerano

Il 30enne è stato quindi dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’intera refurtiva è stata restituita alla parte offesa. L’arresto si inserisce nell’ambito del rafforzamento dei servizi di controllo del territorio da parte dei carabinieri nell’intera provincia di Ancona, volti a prevenire soprattutto i reati predatori nei centri urbani ed extraurbani e nelle zone di maggiore affluenza di persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X