facebook rss

Investito da un’ambulanza:
82enne muore vicino casa

JESI - L'uomo stava attraversando in viale del Lavoro quando è stato stato colpito dallo specchietto retrovisore di un mezzo del 118. Sull'esatta dinamica accertamenti dei carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

Investimento mortale in viale del Lavoro a Jesi. Nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 18, un 82enne ha perso la vita a pochi passi da casa, all’altezza dell’incrocio con via dei Mille. Secondo la prima ricostruzione della dinamica dell’incidente stradale, svolta dai carabinieri,  l’uomo (A.C. le sue iniziali) sarebbe stato urtato dallo specchietto retrovisore di un’ambulanza del 118 impegnata nel trasporto pazienti. Inutile ogni tentativo messo in atto dagli operatori sanitari per rianimare l’anziano falciato, pare, mentre tentava di attraversare la strada. Alla guida del mezzo sanitario si trovava un 38enne dipendente Asur, residente in Vallesina ma in servizio ad Apiro. Stando alle prime testimonianza l’autista avrebbe tentato di schivare l’uomo comparso sulla carreggiata. Sul posto una pattuglia dei carabinieri, con il capitano Simone Vergari, comandante della compagnia di Jesi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X