facebook rss

Incrocia un ciclista e riconosce la bici
che gli era stata rubata sotto casa

ANCONA - L'episodio a Largo XXIV maggio. Nei guai, per ricettazione, è finito un 23enne del Bangladesh che aveva venduto il mezzo rubato a un cittadino romeno per poco meno di 300 euro
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Passeggia per il centro e si imbatte in un ciclista a bordo della bici che gli era stata rubata in estate. E’ accaduto sabato pomeriggio a Largo XXIV maggio, di fronte al Comune dorico, mentre un 36enne anconetano stava facendo due passi con la sua fidanzata. Per caso, ha incrociato un coetaneo di origine romena che gironzolava in sella a una mountain bike. Guardando bene, il 36enne anconetano ha riconosciuto la sua bici, proprio quella che gli avevano sfilato sotto casa lo scorso luglio, nel quartiere adriatico. Il derubato ha fermato il ciclista e ha atteso l’arrivo dei carabinieri del Norm. Una volta arrivati sul posto hanno eseguito i rilievi di rito ed è emerso che il romeno aveva comprato la bici da un 23enne del Bangladesh per 260 euro. Quest’ultimo è stato denunciato a piede libero per ricettazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X