facebook rss

Inseguito dai carabinieri dopo il furto:
42enne in arresto

NUMANA- Una pattuglia dei carabinieri del Norm di Osimo in transito in via Litoranea a Marcelli ha notato scappare in fretta da un parcheggio di un ristorante l'uomo al volante di una Fiat Punto. Dopo la perquisizione è saltato fuori sotto un sedile uno zaino con carte di pagamento e documenti di identità, asportati poco prima da un furgone di una ditta edile
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sorpreso a lasciare in auto un parcheggio in tutta fretta, dopo un breve inseguimento viene arrestato di carabinieri perché trovato in possesso di refurtiva. E’ successo a Numana. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo hanno tratto in arresto un cittadino italiano, 42enne, originario della provincia di Savona e dimorante in Riviera del Conero, resosi responsabile di furto aggravato. Nella tarda mattinata di ieri, una pattuglia del Norm che transitava in via Litoranea di Marcelli di Numana notava un uomo scappare frettolosamente da un parcheggio di un ristorante. Dopo un breve inseguimento, i militari riuscivano a bloccare il fuggitivo, che nel frattempo si era allontanato a bordo di una Fiat Punto in direzione di Camerano. Sottoposto a perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto, sotto il sedile lato passeggero, uno zaino contenente carte di pagamento e documenti di identità, asportati poco prima dall’abitacolo di un furgone di proprietà di una ditta edile, impegnata a Numana per alcuni lavori di ristrutturazione. Accertata la responsabilità in capo all’indagato, i carabinieri lo hanno dichiarato in stato di arresto, e la refurtiva è stata restituita alla vittima. Nella mattinata odierna, presso il Tribunale di Ancona si è tenuto il giudizio direttissimo col quale è stato convalidato l’arresto. L’odierno arresto si inserisce nell’ambito del prosieguo dei servizi di contrasto ai reati predatori, come noto, difficili da perseguire e che provocano grande allarme sociale. La Compagnia di Osimo, in piena condivisione con le direttive del Comando Provinciale di Ancona, continua ad imprimere un forte impulso all’attività preventiva e, quindi, al controllo del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X