facebook rss

Vongole, obbligo
del trattamento di depurazione

ANCONA – L’ordinanza lo dispone per il pescato tra lo scolmatore di Collemarino e Torrette
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Il Comune di Ancona ha emesso una ordinanza a seguito della provvedimento dell’Asur Area Vasta 2 – servizio igiene alimenti di origine animale – riguardo l’obbligo di trattamento di depurazione delle vongole pescate nel tratto di mare dallo scolmatore rotatoria Collemarino al confine Nord località Torrette. «Le analisi effettuate dalla Asur – specifica un comunicato dell’ente locale – hanno avuto come conseguenza il declassamento temporaneo da A a B della zona 11/4 del tratto di mare su indicato in quanto le vongole non presentano i requisiti per il consumo umano. Pertanto è stato disposto l’obbligo dell’invio delle vongole alla depurazione presso un centro di depurazione riconosciuto con l’obbligo di riportare nel documento di registrazione la dicitura di “classe B temporanea per superamento dei limiti di Escherichia coli”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X