facebook rss

All’Inrca punto di aiuto psicologico
per chi assiste persone con demenza

ANCONA - Da gennaio è attivo un punto d’ascolto grazie alla collaborazione con Cariverona, Associazione Alzheimer e Comune di Ancona
Print Friendly, PDF & Email

 

 

L’emergenza sanitaria scaturita dalla diffusione del Covid 19 ha avuto un forte impatto sulle persone con demenza e di conseguenza sui loro familiari. «La domiciliazione forzata e la chiusura di molti luoghi di assistenza e di cura hanno fatto si che l’accudimento sia interamente a carico dei caregiver che si trovano, inoltre, a gestire problematiche comportamentali e cognitive esacerbate dall’isolamento.- ricorda una nota dell’Inrca di Ancona – Questo periodo di emergenza sanitaria il distanziamento sociale e quindi il diradamento degli incontri con parenti e amici se è pesante per tutti rappresenta un ulteriore problema per i familiari delle persona con demenza. Focalizzando in particolare le sindromi neurologiche degenerative più diffuse, come la malattia di Alzheimer, va sottolineato che la quotidianità con una persona con demenza è complicata, lunga e l’assistenza anche estenuante. La stessa persona con demenza può soffrire di queste restrizioni e presentare dei disturbi comportamentali ancora più invalidanti come deliri, aggressività, agitazione psicomotoria, alterazione del ritmo sonno-veglia. Le persone anziane più a rischio sono quelle che vivono da sole».

Per fronteggiare questo periodo di emergenza sanitaria e quindi per offrire un aiuto/sostegno ai caregiver delle persone con demenza (sia familiari sia badanti) l’Inrca di Ancona all’interno del Progetto InnFamiglia della Fondazione Cariverona in collaborazione con l’Associazione Alzheimer Marche Onlus, e il Comune di Ancona ha attivato da gennaio un aiuto e un ascolto a distanza tramite un numero telefonico dedicato e un indirizzo Skipe, che permette di parlare faccia a faccia. Nello specifico si offre una consulenza sulla gestione di specifiche manifestazioni cognitive e comportamentali; si fornisce un supporto/ascolto al caregiver e si forniscono indicazioni/suggerimenti circa le attività da proporre al proprio domicilio utili a stimolare/intrattenere la persona con demenza. Il servizio è svolto da psicologi esperti afferenti all’Unità. di Neurologia Inrca di Ancona e da volontari dell’Associazione Alzheimer Marche Onlus Il servizio telefonico e il collegamento Skipe sono attivi dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 16. Il numero telefonico 071 8004714 è attivo il martedi e il venerdi. L’indirizzo Skype alzheimer.inrca è attivo il lunedì, il mercoledi e il giovedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X