facebook rss

Colpisce due volte la stessa tabaccheria:
rapinatore condannato

ANCONA - Cinque anni e sei mesi di reclusione per il 54enne accusato di aver compiuto i blitz tra febbraio e maggio 2015 in un'attività di corso Amendola. Aveva ottenuto un bottino di circa 11mila euro
Print Friendly, PDF & Email

Due blitz furtivi nella stessa tabaccheria: 54enne condannato a cinque anni e mezzo di reclusione. La sentenza questa mattina, emessa dal giudice Carlo Cimini. L’imputato, residente a Falconara, doveva rispondere di furto aggravato e rapina. In ambedue i casi, era accusato di aver colpito la tabaccheria Linda di corso Amendola. Il primo episodio risale alla mattina del 23 febbraio 2015, quando – stando all’accusa – l’uomo si era impossessato della borsa che i titolari avevano appoggiato sul bancone, poco dopo l’apertura dell’attività. All’interno c’erano circa 5mila euro. Una volta preso il malloppo, il ladro se l’era data a gambe. Il 13 maggio del 2015, la rapina, sempre di mattina. In quell’occasione, secondo quanto emerso, l’imputato aveva raggiunto il padre della titolare dietro il banco e l’aveva spintonato per impossessarsi di una scatola porta-sigari con dentro circa 6.500 euro. Era stato rincorso dalla vittima, ma invano. L’imputato è finito a processo con un quadro probatorio composto dalle testimonianze e dalle telecamere del quartiere adriatico. Non aveva agito a volto coperto. Il 54enne ha sempre respinto le accuse.

(fe.ser)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X