facebook rss

In negozio con una borsa schermata:
latitante in arresto

ANCONA - L'uomo, un 20enne romeno, si trovava all'interno di un'attività di piazza Roma quando sono intervenuti i carabinieri del Norm
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri del Norm con la borsa schermata

Girava in un negozio di abbigliamento con fare sospetto al punto da far decidere alla commessa di richiedere l’intervento del 112 temendo che l’uomo stesse cercando di rubare qualche capo.
Nel giro di pochi minuti, sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri del Norm. I militari hanno prima osservato la persona dall’esterno che però, accortosi della loro presenza, ha cercato di nascondersi dietro ad alcuni scaffali. L’intervento dell’Arma è stato effettuato nella serata di ieri, in un negozio nella centrale piazza Roma. I carabinieri, capendo che probabilmente il cliente, un romeno di 20 anni, aveva qualcosa da nascondere, sono entrati chiedendogli i documenti e di poter visionare la sportina che aveva con sé. Da un primo accertamento è emerso che questa era stata modificata e schermata, in modo tale da poter oltrepassare i sistemi di antitaccheggio posti all’uscita. Successivamente, da una verifica dei documenti, si è scoperto che l’uomo aveva numerosi precedenti penali per i reati di furto aggravato. Accompagnato nella caserma della Montagnola, da un più approfondito controllo, è stato inoltre appurato che su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per rapine commesse in Romania nel 2016, riuscendo però a darsi alla fuga. Inoltre, era stato precedentemente arrestato dai carabinieri di Pesaro per furto in flagranza di reato nello scorso ottobre e denunciato a giugno dalla polizia pesarese, per concorso in furto. Senza fissa dimora, il romeno è stato arrestato e associato al carcere di Montacuto dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria romena.

I carabinieri del Norm durante il pattugliamento in centro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X