facebook rss

Movida stoppata al porto:
i locali decidono di non aprire
«Ordinanza uscita solo sui social»

ANCONA - Il day after l'ordinanza firmata dal sindaco Valeria Mancinelli che equipara le attività dello scalo a 'normali' bar, tutti gli esercenti questa mattina hanno scelto di tenere chiuso. «Non abbiamo idea di come comportarci»
Print Friendly, PDF & Email

Il cartello esposto alla Locanda del Porto

Locali chiusi nello scalo dorico dopo l’ordinanza firmata dal sindaco Valeria Mancinelli, che ha disposto una misura più stretta per coloro che hanno un punto di ristoro nel porto e che, da oggi, dovranno comportarsi come i colleghi di città e, oltre l’orario di serrata, potranno servire solo chi è munito di una carta d’imbarco o sbarco. A controllare, saranno le forze dell’ordine. La risposta dei locali è stata però quella di tenere chiuso. Alla Locanda del Porto, sulla porta è spuntato un cartello con riportato: «Oggi, martedì 23 febbraio, rimarremo chiusi. Aspettiamo chiarimenti riguardanti l’ultima ordinanza uscita solo sui social. Non abbiamo idea di come ci dobbiamo comportare! A presto. La direzione». Il timore è dunque quello di poter essere sanzionati seppur dall’ordinanza non sia previsto mentre lo è per gli avventori che, oltre le ore 18, se non muniti del documento richiesto, dovessero essere sorpresi ad ordinare qualcosa.
Non si sa se da domani il servizio, che ora è solo di asporto perché in zona arancione, riprenderà. Alcuni ristoratori dell’area portuale fanno sapere di voler addirittura attendere la prossima settimana prima di muoversi, continuando a rimanere chiusi almeno fino a sabato compreso. Inoltre, la decisione di ognuno è avvenuta in maniera autonoma.
Il timore è poi quello che possano crearsi ugualmente degli assembramenti che possano diventare un ulteriore motivo di caos poiché i dipendenti portuali che volessero fare colazione, si troverebbero comunque in fila davanti ai vari locali creando una ulteriore difficoltà agli esercenti che, seppur non tenuti a farlo, dovrebbero comunque occuparsi anche del fatto che non si vengano a creare gruppetti.
La decisione è dunque, per il momento, quella di attendere nuove disposizioni che dovrebbero arrivare nella serata di sabato prima di decidere come riprendere e organizzare il lavoro.

(Redazione CA)

 

Emergenza Covid, blindati i locali del porto: «Fruibili solo ai viaggiatori»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X