facebook rss

Chiuse tutte le scuole superiori,
nelle Marche lezioni al 100% in Dad
Forte rischio zona arancione

COVID - In arrivo l'ordinanza della Regione a partire dal 27 febbraio. La durata sarà di una settimana. Ad Ancona il provvedimento riguarda anche le medie. Domani il ministero decide sui cambiamenti di colore. Solo a Jesi, ci sono 34 classi in quarantena, nel capoluogo regionale sono 10
Print Friendly, PDF & Email

scuola-scuole-aula-banco-banchi

 

Chiuse le scuole superiori delle Marche dal 27 febbraio con il 100% di didattica a distanza. In provincia di Ancona stop alle lezioni in presenza anche per chi frequenta le scuole medie (nella prima settimana di marzo). La decisione è stata presa in questi minuti al termine del tavolo regionale a cui ha partecipato l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini. La Regione, per affrontare gli indici pandemici in aumento ha proposto questa misura nel corso dell’incontro con l’Ufficio scolastico regionale e l’Asur. Il provvedimento è previsto per una settimana e in serata – o al massimo domattina – è in arrivo l’ordinanza che disporrà le chiusure. Le Marche sono anche in attesa di quello che domani deciderà il governo in base ai dati sull’andamento della pandemia. Il rischio, forte, è che arrivi la decisione del ministero di far passare la regione in zona arancione dopo quattro settimane di zona gialla. L’Ufficio Scolastico Regionale ha fatto sapere che sono 333 le classi delle scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie, attualmente poste in quarantena dall’autorità sanitaria in tutte le Marche. L’ultima rilevazione, datata 17 febbraio, parlava di 279 classi in Dad forzata. Le classi interessate rappresentano il 3,19% delle 10.492 sezioni e classi censite, dalla scuola dell’infanzia alle secondarie di secondo grado.

Il video confronto di questo pomeriggio

Nella sola città di Ancona sono 16 le classi in quarantena: 5 alle superiori, 5 alle medie, 4 alla primaria e 2 all’infanzia.  In provincia, la situazione peggiore è stata ravvisata a Jesi, con 34 classi lontane dai banchi di scuola. Di queste, 15 sono delle superiori, 10 delle medie. A Senigallia, 15 classi in quarantena, a Osimo 14, a Falconara 7 (oggi il sindaco ha disposto la chiusura delle elementari Moro), a Filottrano 10, a Castelfidardo 6, a Fabriano 7, a Loreto 2, a Maiolati Spontini 9. A crescere, nell’ultima settimana nella provincia di Ancona sono stati soprattutto i contagi nelle scuole medie, passati da un’incidenza (quarantene/numero classi totali) del 6,6% al 7,2%. In diminuzione quella delle superiori: da 3,5% a 3,1%. Nel corso dell’incontro di questo pomeriggio, si è parlato anche del piano vaccinale rapportato al mondo-scuola: le prenotazioni potranno partire dall’1 marzo e dopo pochi giorni prenderanno avvio le somministrazioni con il vaccino AstraZeneca che riguarderanno tutte le figure professionali della scuola senza limiti né di età né di residenza.

(Ultimo aggiornamento alle 19,40)

(Redazione CA)

Ad Ancona una media di 11 contagi al giorno Osimo, Jesi e Fabriano sotto pressione

Contagi alle elementari ‘Moro’: il sindaco chiude la scuola



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X