facebook rss

Screening degli studenti
per il rientro in classe:
aderiscono 1500 famiglie

JESI - I ringraziamenti del sindaco Massimo Bacci agli operatori sanitari e ai volontari che hanno contribuito a portare a termine la prima giornata di lavoro al PalaTriccoli coincisa con la festività di Pasquetta
Print Friendly, PDF & Email

Tutti i volontari che hanno offerto il loro apporto per lo screening rivolto agli studenti di Jesi e Santa Maria Nuova con il sindaco Massimo Bacci (secondo da destra)

 

Rientro a scuola in sicurezza: sono state circa 1.500 le famiglie di Jesi e Santa Maria Nuova che hanno accolto l’invito del Comune di Jesi di sottoporre i propri figli al tampone gratuito in modalità drive through al PalaTriccoli per il ritorno in classe previsto per mercoledì 7 aprile.

Le auto in fila al PalaTriccoli per lo screening degli studenti in modalità drive through

«Al termine di questa prima intera giornata di lavoro – coincisa con la festività di Pasquetta – i sensi di gratitudine vanno estesi alla Croce Rossa che ha organizzato l’iniziativa con l’Amministrazione comunale, al personale medico dell’Asur, ai medici volontari della Caritas, ai volontari dello Iom, all’Anc che ha curato la logistica e soprattutto ai dirigenti scolastici che hanno contribuito a sensibilizzare le famiglie sull’importanza di questo screening di massa. Abbiamo tutti insieme dato una grande dimostrazione di forte senso di appartenenza alla comunità! Grazie di cuore» scrive in un post sui social media il sindaco Massimo Bacci. Una ventina i casi di positività riscontrati.

Riapertura delle scuole, screening gratuito per gli studenti di Jesi e Santa Maria Nuova

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X