facebook rss

Riapertura delle scuole,
screening gratuito per gli studenti
di Jesi e Santa Maria Nuova

COVID - In previsione del nuovo Dpcm annunciato dal premier Draghi e previa prenotazione, gli alunni dalla prima classe delle Primarie alla terza delle Medie si potranno sottoporre al tampone il 5 e 6 aprile al PalaTriccoli in modalità drive-through
Print Friendly, PDF & Email

Screening ‘Marche sicure’ al PalaTriccoli (foto d’archivio)

 

 

Jesi e Santa Maria Nuova si preparano alla riapertura delle scuole in previsione del nuovo Dpcm, annunciato dal premier Draghi, che entrerà in vigore dopo il 6 aprile, data di scadenza di quello attuale, e che permetterà in ritorno in classe per asili nido, primarie e prima media dopo le festività di Pasqua. In accordo con gli Istituti comprensivi, i due Comuni hanno deciso di offrire uno screening gratuito per gli alunni dalla prima classe della primaria alla terza media, in previsione di un’eventuale ripresa delle lezioni in presenza. La data di riavvio del suono della campanella dovrebbe essere quella del 7 aprila ma nell’incertezza ci si sta preparando e per pianificare l’acquisto dei kit necessari ed evitare sprechi, i dirigenti scolastici hanno chiesto ai genitori. – per conto del Comune – di comunicare in via preventiva l’intenzione di aderire allo screening, compilando un modulo reperibile al seguente link con adesioni in scadenza giovedì 1 aprile alle ore 22. Per le classi che dovessero tornare in presenza già da mercoledì 7 aprile, lo screening gratuito e su base volontaria si effettuerà nelle giornate del 5 e 6 aprile in modalità drive-through al PalaTriccoli di via Tabano, a Jesi.

La seduta consiliare in video conferenza di Jesi

Della questione si è parlato ieri anche durante la seduta del Consiglio comunale di Jesi convocato in video conferenza. Il sindaco Massimo Bacci e l’assessora alla salute Marialuisa Quaglieri hanno riferito come, finalmente, anche nella città di Federico II si comincia a registrare un calo nei numeri del contagi da Covid 19. «Dal picco massimo dello scorso 14 marzo, con 540 persone positive e 1081 in quarantena, siamo scesi a 355 contagiati e 710 in isolamento. – ha sottolinea il sindaco Bacci – Confidiamo, tenuto conto del permanere delle restrizioni, che i numeri possano continuare a scendere in questa settimana. Anche per questo abbiamo costruito un servizio di screening per le scuole, per favorire il prossimo previsto ritorno alla presenza per le elementari e la prima media».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X