facebook rss

Droga dall’Umbria alle Marche:
arrestato un pusher d’eroina

BLITZ - In manette un 20enne tunisino, residente a Perugia. Nella sua abitazione i carabinieri di Fabriano hanno trovato 40 grammi di droga. Stando alle indagini, il giovane faceva la spola tra le due regioni per smerciare gli stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Spola tra l’Umbria e le Marche per trasportare eroina: finisce in carcere un 20enne tunisino, domiciliato a Perugia. L’operazione è stata compiuta dai carabinieri di Fabriano a seguito di una meticolosa indagine.  Gli accertamenti, infatti, hanno permesso di accertare che un rifornitore di droga del Fabrianese risiedesse nel capoluogo umbro.  Il blitz nei confronti di un 20enne tunisino, con regolare permesso di soggiorno, disoccupato, è avvenuto ieri nella zona della stazione ferroviaria Fontivegge, in una palazzina. All’interno dell’appartamento del giovane sono stati rinvenuti 54 involucri in cellophane contenenti complessivamente 40 grammi di eroina. Sequestrati, poi, alcuni bilancini di precisione e 1.175 euro, in piccolo taglio, somma ritenuta provento di spaccio. Grazie al lavoro dei carabinieri si è potuto risalire al giovane spacciatore. L’uomo è stato condotto in carcere, a Perugia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le indagini andranno avanti per identificare eventuali altri pusher che hanno rifornito di stupefacenti anche la zona di Fabriano. Negli ultimi giorni un giovane è stato segnalato come assuntore: è stato fermato a bordo di un taxi di ritorno dall’Umbria. Aveva addosso due dosi di eroina.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X