facebook rss

‘Truffa dello specchietto’,
la vittima si rivolge ai carabinieri:
denunciato un 24enne

CUPRAMONTANA - La giovane viaggiava verso il centro per fare acquisti quando ha avvertito strani rumori, come se qualcuno avesse sbattuto sulla sua auto. Il ragazzo che l'ha fermata pretendeva 130 euro per i presunti danneggiamenti alla sua vettura, se n'è andato con 30 euro ma poco dopo i militari lo hanno identificato
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

 

Credeva di poter continuare a inscenare la cosiddetta “truffa dello specchietto”, raggirando automobilisti e ottenendo profitti illeciti. Qualcosa nei suoi piani, però, è andato storto e dopo la denuncia di una giovane vittima di Cupramontana, i carabinieri sono risaliti a lui e l’hanno denunciato. Nel corso del fine settimana la Compagnia di Fabriano, con 5 mezzi e 10 militari, ha controllato 15 veicoli e 40 persone. Due giovani, della zona, sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti. Nel corso di un controllo, in località Campodonico di Fabriano, sono stati sorpresi con alcune dosi di hashish. Il conducente, un 21enne, aveva circa 6 grammi, il passeggero, un 20enne, aveva oltre un grammo. Entrambi segnalati alla prefettura. Ritirata la patente al giovane al volante dell’auto.

A Cupramontana, invece, è stato identificato e denunciato l’autore della ben nota  “truffa dello specchietto”messa a segno  nei confronti di una ragazza del posto. Il fatto è accaduto venerdì. La giovane si stava recando in centro per fare degli acquisti quando ha sentito strani rumori, come se qualcuno avesse sbattuto sulla sua macchina. Improvvisamente si è avvicinato un uomo per lamentare che la donna aveva, pochi istanti prima, urtato sulla macchina di quest’ultimo danneggiando lo specchietto. Lui ha chiamato un carrozziere per chiedere informazioni per riparare il mezzo e chiede alla proprietaria dell’auto 130 euro. La donna ha risposto di avere con se’ solo 30 euro in contanti. Così è scappato con questa cifra e di lui si sono perse le tracce. La vittima ha subito raggiunto la Caserma dei carabinieri di Cupramontana per sporgere denuncia. A seguito di indagini e accertamenti oggi è stato identificato l’autore della truffa: è un 24enne nato e residente in Sicilia, pluripregiudicato, con precedenti specifici. Viaggiava a bordo di una Polo grigia ed è stato denunciato per truffa. E’ il primo caso risolto nel comprensorio montano dai militari diretti dal comandante della Compagnia di Fabriano Mirco Marcucci, con identificazione del protagonista della famigerata  truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X