facebook rss

Ancona torna sopra i 100 positivi,
male Senigallia e la Val Musone
Otto Comuni Covid free

REPORT - Rispetto a fine ottobre è peggiorata la situazione pandemica all'interno della nostra provincia. Nella città della spiaggia di velluto sono 110 i casi attuali, a Osimo 81 e a Loreto 70. Il capoluogo ne conta 106. In leggero aumento il numero dei ricoverati all'ospedale di Torrette
Print Friendly, PDF & Email

 

Casi in risalita in  tutte le maggiori città della provincia. Maglia nera a Senigallia, con 110 positivi attuali e 237 persone in quarantena. Di poco sotto c’è Ancona con 106 casi di Covid e 204 cittadini in quarantena. Male anche le città della Val Musone. E’ il ritratto della situazione pandemica della nostra provincia dove, nonostante la risalita dei contagi in tutte le Marche, rimangono comunque  8 Comuni Covid free. Si tratta di Barbara, Camerata Picena, Filottrano, Genga, Mergo, Morro d’Alba, San Marcello e San Paolo di Jesi. Il 24 ottobre, data dell’ultimo report di Cronache Ancona, erano 10. Allora, il capoluogo dorico era sceso sotto i cento positivi, contandone 83. In poco più di una settimana se ne sono aggiunti 23. Stando ai dati rilasciati dalla Regione, tra le maggiori città del territorio anconetano è Senigallia che sta fronteggiando al situazione più critica, almeno dal punto di vista numerico. Ad oggi, conta 110 positivi. Il 24 ottobre erano 27. Anche la Val Musone sta fronteggiando la quarta ondata. A Osimo i casi sono 81 (erano 45) e a Loreto 70 (erano 9), a Castelfidardo 24 (erano 8). Jesi conta 89 positivi (26 il 24 ottobre), Falconara 35 (+7), Fabriano 22 (+17), Montemarciano 30 (+24). In lieve miglioramento la situazione di Rosora, dove a fine ottobre è scoppiato un focolaio, investendo anche la casa di riposto. Attualmente i positivi sono 26. A fine settembre, Rosora rientrava tra i 16 Comuni Covid free. Per quanto riguarda l’ospedale di Torrette, è negli ultimi dieci giorni che c’è stato un lieve aumento degli ingressi. I ricoveri conteggiati ad oggi sono 24, di cui 5 in terapia intensiva e 19 a malattie infettive. Due persone si trovano ricoverate al pronto soccorso. Proprio nel pomeriggio, l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini ha fatto sapere dell’aumento dei posti in terapia intensiva: a Torrette verranno allestiti altri venti letti. L’incremento della potenzialità del reparto intensivo scongiura, almeno per il momento, l’ingresso nella paventata zona gialla.

(fe.ser)

Covid, boom di nuovi contagi: sono 301 nelle ultime 24 ore «Il green pass non funziona, i vaccini sì»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X