facebook rss

Nei parchi cittadini
nuovi giochi per i bimbi

ANCONA - L’importo complessivo dell’intervento è pari a 200mila euro e per sostenere la spesa l’Amministrazione ha approvato l’accensione di un mutuo
Print Friendly, PDF & Email

 

Nei parchi cittadini sono arrivati i nuovi giochi. Ha preso avvio ed è prossimo alla conclusione il programma di riqualificazione per la sostituzione o integrazione di giochi e arredi nei parchi. L’importo complessivo dell’intervento è pari a 200mila euro e per sostenere la spesa l’Amministrazione ha approvato l’accensione di un mutuo.
Al Parco degli Ulivi è stata installata una grande struttura tipo “percorso avventura” che entro oggi sarà utilizzabile, è stata installata anche una torre con scivolo che però non può ancora essere utilizzata. Il parco sarà completato entro martedì della prossima settimana meteo permettendo. A Montesicuro tutte le strutture gioco sono installate, entro la prossima settimana saranno sistemate anche le pavimentazioni antitrauma. Anche all’Aspio e a Casine di Paterno dove tutte le strutture gioco sono installate, la prossima settimana, con la posa delle pavimentazioni, sarà completata l’opera.
Sono in corso di istallazione le strutture gioco a Passo Varano (via Betti), al Parco Gabbiano e a Gallignano, per il completamento di queste aree gioco sarà necessario attendere almeno un paio di settimane. Successivamente sarà la volta della sistemazione delle nuove attrezzature gioco nelle seguenti aree: Parco Rodari, Montacuto, Varano, via Ginelli e Ghettarello.
Intanto dopo gli sfalci dell’erba al Parco degli Ulivi di Collemarino e al Parco Gabbiano di Torrette, in questi giorni è toccata all’area verde di Montesicuro che terminerà domani.

Altalene, scivoli, pavimentazione antitrauma ma anche arredi andranno a completare le aree ricreative verdi risistemate.
«Questo intervento mirato ha l’obiettivo di consegnare entro la presente stagione primaverile le aree gioco ai bambini della città in ordine e in sicurezza– spiega l’assessore alle Manutenzioni e verde, Stefano Foresi -. E’ un impegno che mi ero assunto nelle varie assemblee con la cittadinanza. E’ un lavoro impegnativo proprio per i tanti parchi toccati dall’intervento e i nostri uffici stanno operando a pieno regime – e per questo li ringrazio – proprio per offrire al più presto in queste prime giornate quasi estive occasioni di svago gradevoli per i piccoli. La scelta di inserire l’80 per cento delle frazioni poi, non è casuale perché queste aree verdi rappresentano elementi rilevanti per queste nostre realtà e anche un luogo caro del vivere quotidiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X