facebook rss

Mostra ‘Cose dell’altro mondo’:
supporto determinante dell’Adm
per l’arrivo delle opere

ANCONA - I 63 quadri provenienti dalla Art Gallery del Sud Africa in regime di temporanea importazione, hanno subito un ritardo della gestione logistica, che rischiava di far slittare l'inaugurazione
Print Friendly, PDF & Email

 

L’Ufficio Accise, Dogane e Monopoli di Ancona ha consentito la messa a disposizione in tempi rapidi di 63 opere d’arte destinate alla realizzazione della mostra “Cose dell’altro mondo! Da Monet a Wharol. Capolavori della Johannesburg Art Gallery” presso la Pinacoteca Civica “F. Podesti” di Ancona, in esposizione dal 27 agosto all’8 gennaio 2023. Le opere, provenienti dalla Art Gallery del Sud Africa in regime di temporanea importazione, hanno subito un ritardo della gestione logistica che ne avrebbe messo in pericolo la possibilità di essere esposte secondo i tempi previsti, in assenza del celere supporto fornito dal personale di Adm.

Riferite a un arco temporale che parte dai principali pittori impressionisti dell’Ottocento, giungendo ad artisti sudafricani contemporanei, le opere, che comprendono dipinti di Monet, Signac, Courbet, Degas, Sisley, Derain, Picasso, Matisse, Modigliani, Bacon, Warhol,«consentono di dare vita a una manifestazione di grandissimo prestigio per il capoluogo dorico. L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, nel pronto esercizio delle proprie competenze istituzionali, consente la permanenza in Italia delle opere esposte, di provenienza estera, con esonero di oneri di natura daziaria e sul valore aggiunto» sottolinea una nota dell’Adm.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X