facebook rss

Migranti, sopralluogo di Aguzzi
nell’hub di prima accoglienza (Video)
«Non credo vengano gestiti tutti qui»

ANCONA - La supervisione dei lavori alla banchina 22 del porto dove si stanno allestendo i 5 container per svolgere gli accertamenti sanitari e le identificazioni dei 110 naufraghi in arrivo sulle navi Ocean Viking e Geo Barents. L'assessore regionale: «Poi immagino che saranno dislocati in altre aree della regione o d’Italia. Ma sono questioni che non vengono decise dalla Regione bensì dalla Prefettura e dal Dipartimento nazionale»
Print Friendly, PDF & Email

 

Cinque container montati nell’area della banchina 22, al porto di Ancona, «per consentire un’accoglienza funzionale e dignitosa ai 110 profughi a bordo delle due navi che arriveranno da domani».

L’assessore Stefano Aguzzi (primo da sinistra) questa mattina al porto di Ancona

Ha svolto un sopralluogo nello scalo dorico questa mattina Stefano Aguzzi, assessore regionale alla Protezione civile, per verificare di persona lo stato di avanzamento dei lavori di allestimento dell’hub di prima accoglienza per i naufraghi salvati nel mare della Libia, dalle navi Ocean Viking e Geo Barents.

La prima imbarcazione di Sos Meditarranee sta viaggiando con 37 migranti, quella di Medici senza frontiere ha 73 persone a bordo. Entrambe sono attese al porto di Ancona per  il 10 e  l’11 gennaio e una volta sbarcati i migranti avranno bisogno di accertamenti sanitari, di un pasto,  riceveranno anche un kit di prima assistenza in attesa di essere identificati. Completate le procedure burocratiche  saranno subito trasferiti nelle destinazioni scelte dal Ministero dell’Interno.

«Sabato mattina abbiamo partecipato all’incontro istituzionale in Prefettura, dove si sono stabiliti i ruoli. – ha ricordato l’assessore Aguzzi – Queste sono situazioni che non riguardano direttamente la Regione Marche perché vengono gestite da Roma e, a livello locale, dall’Ufficio del governo vale a dire la Prefettura. Voglio ringraziare il prefetto Pellos per come è attento a gestire la situazione. La Regione ha dato disponibilità come Protezione civile regionale ad impiantare i 5 container per i controlli anche sanitari dei migranti. E’ prevista anche un’area di accoglienza, con bagni e zona riscaldata dove potranno stazionare in attesa che vengano tutti registrati e immagino poi dislocati in altre aree della regione o d’Italia. Io non credo che i migranti che sbarcheranno ad Ancona vengano gestiti tutti qui. Ma sono questioni che vengono decise dalla Prefettura e dal Dipartimento nazionale» ha concluso Stefano Aguzzi.

Il montaggio dei container per l’hub di prima accoglienza al porto

Accoglienza dei naufraghi salvati, via i lavori alla banchina 22 (Video)

«A bordo della Geo Barents migranti fuggiti dagli orrori dei centri di detenzione libici» (Video)

«Disumano prolungare il viaggio e la sofferenza dei naufraghi»

«Negato anche il trasbordo dei 73 naufraghi da Geo Barents a Ocean Viking»

La Ocean Viking salva 37 persone, la Geo Barents 73: assegnato il porto di Ancona

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X