facebook rss

Nuova rotatoria via Marco Polo,
due condomini negano le aree:
il Comune ricorre all’esproprio

OSIMO - La giunta ha approvato il progetto preliminare presentato da Conad. Su 45 proprietari, 43 hanno fornito assenso per un accordo bonario, «il diniego degli altri costringerà l’Amministrazione ad applicare l’istituto del vincolo preordinato all’esproprio per interesse pubblico, che sarà votato a febbraio in Consiglio comunale» spiega il sindaco Simone Pugnaloni
Print Friendly, PDF & Email

Il progetto preliminare della rotatoria tra via Marco Polo e via Vecchia Fornace di Osimo

 

Primo passo per realizzare la nuova rotatoria di via Marco Polo e via Vecchia Fornace. La giunta comunale di Osimo ha approvato il progetto preliminare per la rotonda presentato da Conad. Il gruppo romagnolo della grande distribuzione, nell’ambito dell’ampliamento del proprio punto vendita alle Fornaci, si era assunto l’impegno a realizzare la rotatoria che metterà in sicurezza uno degli incroci più trafficati e sensibili della città. In questo punto critico della viabilità cittadina, si registrano spesso incidente stradali.

Simone Pugnaloni

«Per realizzare la rotonda da circa 400.000 euro, si è reso necessario avviare un confronto con il condominio prospiciente il bivio per usare una piccola porzione del piazzale, togliendo appena 4 posti auto. – ricorda in una nota il sindaco Simone Pugnaloni – Su 45 condomini, 43 avevano fornito assenso per un esproprio bonario, ma il diniego di due proprietari costringerà l’amministrazione ad applicare l’istituto del vincolo preordinato all’esproprio per interesse pubblico, che nel prossimo mese sarà votato in consiglio comunale dopo averne dato necessaria pubblicità come previsto dalla legge per 20 giorni».

L’incrocio via vecchia fornace via Marco Polo (foto d’archivio)

«Al vincolo preordinato all’esproprio, una volta approvato in Consiglio comunale, si potrà opporre ricorso ma solo sull’ammontare della cifra, che si aggira sui 2.500 euro. – prosegue Pugnaloni – Conad, approvato in aula il vincolo all’esproprio, potrà presentare il progetto esecutivo sul quale si dovrà esprimere la giunta comunale per avviare il cantiere entro fine estate. Si tratta di un intervento importante, che consentirà di regolare meglio l’intenso flusso viario sulla direttrice Ancona – Osimo e mettere in sicurezza l’uscita da via Marco Polo, agevolando non solo i clienti del supermercato ma anche la zona residenziale adiacente. Il Comune, che non verrà chiamato a sborsare denari se non i 2.500 euro per l’esproprio, si occuperà nelle prossime settimane della sistemazione della mura pericolante sotto piazzale Muccioli, riaprendo la strada che collega chi scende da via Olimpia a via Vecchia Fornace».

 

Manutenzioni straordinarie e opere pubbliche al via

Nuova rotatoria di via Marco Polo, ritardi nella realizzazione: «Manca il consenso di tutti i condomini»

«Ok alla rotatoria di via Marco Polo ma va risistemato anche il muro del parcheggio Muccioli»

Via Marco Polo, una rotatoria al posto dell’incrocio pericoloso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X