Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Dall’unione d’intenti
di due liste civiche nasce ‘Per Jesi’

JESI - La nuova associazione si riconosce nei valori di Orizzonte Jesi e Riformisti per Jesi e può raccogliere tutte quelle persone «che si vedono deluse dalla nuova amministrazione e non si riconoscono nelle logiche dell’attuale governo cittadino»

Un momento della conferenza stampa di ieri pomeriggio convocata per la presentazione della nascita dell’associazione “Per Jesi” che fonde le comunità precedentemente afferenti alle liste civiche “Riformisti per Jesi” e “Orizzonte Jesi”

 

Nasce l’associazione Per Jesi”, una nuova comunità civica nel panorama politico della città di Federico II. Il progetto è la gemmazione di un affiatamento ed allineamento di valori fra quelle organizzazioni che sono state le due novità civiche alle ultime elezioni: Orizzonte Jesi e Riformisti per Jesi. «Nasce perché nella realtà delle persone non esiste la barriera imposta da due simboli diversi. nasce per unire le forze, per evitare di dividere e disperdere inutilmente un unico bacino di idee, consapevolezze ed intenti. – spiega una nota di Per Jesi che si è presentata alla città ieri pomeriggio attraverso un incontro stampa- Questo percorso rimane sempre aperto a chi ha governato la città per 10 anni, con esperienza e competenza, fattori che si ritengono utili ed importanti per affrontare le sfide cittadine. Per Jesi nasce per unire e non per dividere, sollecitando e stimolando l’adesione di chi, per ora, preferisce proseguire al di fuori di questa nuova comunità ma senza far mancare la collaborazione per l’intento comune che è quello di ridare al civismo una nuova opportunità di governo. Con le altre civiche c’è, c’è stata e ci sarà ancora piena collaborazione, identità di vedute e un programma comune; ma c’è anche la differente esperienza di una passata esperienza amministrativa importante, che ha ragione di essere valorizzata nella sua unicità. sfumature entrambe dotate di dignità ed integrità che generano punti di interpretazione diversi ma pienamente compatibili».

Il nuovo percorso è aperto anche a tutti coloro che, «sposando l’intento di raggiungere obiettivi pragmatici e percepibili sulla pelle dei cittadini, ne vorranno far parte nel bacino politico, sociale ed economico di Jesi; iniziativa fondata nella e dalla società civile, considerata la pietra fondante della partecipazione politica cittadina, ma che non scende in retoriche antipartitiche o antisistema. – prosegue il comunicato – Per Jesi è aperta ai giovani, con le loro competenze e l’entusiasmo per metterle a disposizione della città. Per Jesi rappresenta un movimento di unione per affrontare meglio e più solidi le tematiche che il presente e, soprattutto, il futuro ci pone davanti. Il civismo, dopo una lunga ed importante esperienza di governo, si ritrova oggi all’opposizione e c’è una grande esigenza di costruire un percorso unitario, solido e coeso per poter contrastare l’azione di governo qualora questo non riesca a realizzare le proposte programmatiche per inadempienza, impreparazione o improvvisazione».

Per Jesi – concludono i soci dell’associazione – può raccogliere tutte quelle persone «che si vedono deluse dalla nuova amministrazione e non si riconoscono nelle logiche dell’attuale governo cittadino. Per Jesi offre un riformato orizzonte per soddisfare l’esigenza di trovare una forza politica capace di prendere atto concretamente delle esigenze dei cittadini, nella consapevolezza di affrontare con serietà ed impegno, senza clamore e diversivi di facciata, tutte le complessità che si frappongono alla realizzazione del bene per la città» (per info. Si piò visitare la nuova pagina Facebook: https://www.facebook.com/associazioneperjesi/).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X