facebook rss

Rossana Casale madrina
della Festa Europea della musica

CASTELFIDARDO – L’evento, organizzato dalla musica con la civica scuola ‘Soprani’, regalerà note dall’alba al tramonto. Il concerto della cantante in piazza della Repubblica mentre all’occhio di Horus si esibirà il tenore dorico David Mazzoni con il fisarmonicista Luigino Pallotta

 

E’ Rossana Casale la madrina della Festa Europea della musica che venerdì, nel solstizio d’estate, regalerà note dall’alba al tramonto grazie all’impegno, al talento ed all’organizzazione della civica scuola di musica ‘Paolo Soprani’. La nota artista e cantante colta di ispirazione pop-jazz di origine statunitense che vanta 17 album all’attivo e una molteplicità di collaborazioni internazionali, già vocal coach a popolari format tv come Xfactor, incontrerà per una master gli allievi delle classi di canto dei maestri Alessandro Battiato e Francesca Borsini e sarà al loro fianco sul palco in occasione dell’esibizione serale in piazza della Repubblica.

da sin. Mazzoni e Pallotta

Ma la giornata di venerdì 21 giugno inizierà assai presto, alle 5.25 presso l’occhio di Horus (Porta Marina) con il concerto all’alba di cui è protagonista il duo composto da Luigino Pallotta (fisarmonica) e il tenore anconetano David Mazzoni che proporrà un repertorio di varia estrazione: note arie d’opera, canzoni italiane, sconfinando anche nel tango ma mantenendo la cifra della tradizione e della marchigianità. Fisarmonicista, arrangiatore e docente di fisarmonica classica presso la nostra scuola civica, il maestro Pallotta è accompagnato dall’esplosivo talento naturale di Mazzoni la cui voce si è affermata in una molteplicità di occasioni concertistiche e su ribalte tv come “Italia’s got Talent” dove si è piazzato quinto nella finale del 2020. Il concerto si concluderà con una piacevole sorpresa a cura dell’ensemble composto dagli allievi più piccoli dei corsi di fisarmonica.

Alle 18 la scena si sposta in Auditorium San Francesco per l’esibizione dei Giovaninconcerto, allievi dei corsi avanzati con l’orchestra d’archi junior, la cui performance prenderà avvio dalle atmosfere della musica barocca, per giungere al periodo moderno del 900. Alle 20.30, in piazza della Repubblica, scatta l’ora della musica moderna, grazie ai ragazzi partecipanti al laboratorio di musica d’insieme e di alcuni dei migliori allievi delle classi di canto accompagnati dai rispettivi docenti, che propongono un variegato excursus tra generi musicali introdotti dall’illustre madrina. In caso di mal tempo, la serata si sposta al Cine-teatro Astra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X