facebook rss

La Fondazione Fileni consegna 20 borse di studio

Premiati 10 ragazzi delle scuole superiori e 10 universitari, residenti nelle province di Ancona e Macerata. L’iniziativa nel ricordo di Marco Fileni
sabato 14 gennaio 2017 - Ore 15:03
Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti premiati dalla fondazione Fileni

 

Venti studenti delle scuole superiori e universitari, delle province di Ancona e Macerata, hanno ricevuto oggi a Jesi le borse di studio istituite dalla Fondazione Marco Fileni. A dieci ragazze e ragazzi delle scuole superiori è andata una borsa di 500 euro mentre a 10 studentesse e studenti universitari è stata consegnata una borsa di 2.500 euro. La cerimonia di consegna si è svolta nella sala del Consiglio comunale, alla presenza del sindaco di Jesi, Massimo Bacci, e della famiglia Fileni, (Giovanni e la moglie Rosina Martarelli e i figli Roberta e Massimo). Presente anche il comitato scientifico della Fondazione – che ha valutato le domande pervenute dagli studenti – composto, oltre che da Massimo Fileni, da Gian Luca Gregori, prorettore dell’Univpm, da Alessia Colasanti docente dell’Itcg Cuppari di Jesi. Gli assegni agli studenti delle scuole superiori sono stati consegnati dai dirigenti degli istituti di appartenenza. Le borse di studio sono state volute dalla fondazione nell’ambito della prima edizione del progetto “Crediamo nei giovani” e sono state assegnate sulla base dei risultati del passato anno scolastico e tenendo conto della situazione economica dei candidati. La fondazione è stata creata la scorsa primavera per iniziativa della famiglia Fileni proprio alla scopo di sostenere nello studio i giovani più meritevoli e ricordando in questo modo Marco Fileni, scomparso prematuramente venti anni fa. “Sono certo che Marco – ha commentato Giovanni Fileni, presidente e fondatore dell’ azienda – sarebbe felice di questo progetto, che abbiamo realizzato e che porteremo avanti nel suo nome. La sua vivacità e il suo entusiasmo vivranno nei giovani che, in questo modo, vogliamo aiutare nello studio”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X