facebook rss

Ruba caricabatteria da Mediaworld,
scoperto dal filo
che spunta sotto la giacca

ANCONA - Denunciato per furto aggravato un 24enne maceratese. Il giovane è stato notato dagli addetti della sicurezza mentre nascondeva l'accessorio. Chiamata la polizia è stato fermato all'uscita
martedì 17 gennaio 2017 - Ore 14:53
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Nega il furto di un caricabatteria ma viene tradito dal filo che spunta sotto la giacca. Denunciato per furto aggravato un 24enne maceratese sottoposto anche al foglio di via obbligatorio da Ancona. Non potrà tornare per tre anni.

Ieri l’episodio, nel negozio Mediaworld, alla Baraccola di Ancona. Il giovane, attorno alle 17.30, è entrato dando subito nell’occhio al personale addetto alla vigilanza. Il ragazzo infatti indossava pantaloni mimetici, anfibi e un cappellino calato sugli occhi. Con fare sospetto si è diretto nel reparto telefonia dove ha afferrato una scatola contenente accessori per una nota marca di cellulari. Ha nascosto il materiale sotto il giubbetto poi si è nascosto dietro ad uno scaffale. Lì ha strappato la confezione arraffando il caricabatteria e nascondendolo dentro ai pantaloni. Come se nulla fosse si è diretto all’uscita dove però ha trovato gli agenti delle volanti e la sicurezza del negozio. I poliziotti lo hanno fermato e gli hanno chiesto di mostrare cosa aveva sotto gli indumenti. Il giovane si è opposto ed ha iniziato a dimenarsi e gesticolare. Nel movimento è spuntato da sotto la giacca il cavetto del caricabatteria che voleva rubare. Non potendo più negare il furto ha consegnato l’accessorio ai poliziotti. Il 24enne è stato poi portato in questura. E’ stato denunciato per furto aggravato e munito di un foglio di via obbligatorio dalla città. Per tre anni non potrà far rientro ad Ancona.

(Mar. Ve.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X