facebook rss

Sbirciano i citofoni,
la polizia ferma due rumeni

ANCONA -I ragazzi avevano il divieto di tornare in diversi comuni del centro Italia, oltre al capoluogo. Sono stati fermati in via Flaminia, denunciati ed ora rischiano l'espulsione dall'Italia.
martedì 17 gennaio 2017 - Ore 15:59
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Tenevano d’occhio i portoni lungo la Flaminia, sotto la pioggia, quando è arrivata la polizia che li ha messi in fuga. Fermati e denunciati due rumeni che avevano un divieto a stare ad Ancona.  E’ successo ieri sera. Attorno alle 19, una pattuglia delle Volanti, durante il controllo del territorio, ha notato due individui che camminavano in via Flaminia, costeggiando gli stabili che si affacciano lungo la strada. I due si avvicinavano agli ingressi e sbirciavano i citofoni. Un atteggiamento ripetuto lungo tutto il marciapiede. Alla vista della pattuglia della polizia, i due si sono messi in fuga, tentando di nascondersi ai poliziotti e accovacciandosi dietro ad alcune auto parcheggiate. Gli agenti li hanno bloccati e identificati. Si tratta di due cittadini originari della Romania, uno di 27 anni e l’altro di 24 anni. Entrambi classe senza fissa dimora in Italia, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, e gravati da un divieto di ritorno non solo in Ancona ma anche in altri comuni del centro Italia. Accompagnati in questura sono stati denunciati per inottemperanza a un provvedimento di polizia e sono stati affidati all’ufficio immigrazione che sta ora valutando non solo un aggravamento della misura di prevenzione ma anche la loro permanenza sul territorio nazionale.

Redazione CA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X