facebook rss

A lezione di decoro,
le scuole premiate

ANCONA - All'auditorium della Mole i tre progetti vincitori del concorso indetto dal Comune. Sul podio le Antognini, il Mannucci e Psicosintesi
domenica 22 gennaio 2017 - Ore 17:30
Print Friendly, PDF & Email

La premiazione del concorso “Io Decoro”

Il momento della premiazione

Sono le scuole Antognini, il Liceo Artistico Mannucci e l’associazione Psicosintesi i tre soggetti vincitori del concorso “Io decoro Ancona e tu?” lanciato dall’assessorato alle politiche educative del Comune di Ancona. Ieri sera all’Auditorium della Mole si sono svolte le premiazioni.
Le scuole Antognini hanno presentato una serie di lavori: disegni, video, ricerche dedicati a piazza Pertini; la vastità e l’accuratezza dell’elaborato, al quale ha collaborato tutta la scuola, ha colpito in maniera positiva la commissione giudicatrice. Secondo classificato il Liceo Artistico Mannucci che ha presentato un video con immagini artistiche di Ancona ma anche scene di degrado, proprio a sottolineare nello spirito dell’iniziativa, la volontà e la necessità di riqualificare il cuore della città. Il terzo progetto è stato presentato dall’associazione Psicosintesi sul parco che si trova nei pressi della scuola Elia. La piccola area verde, che attualmente è soggetto ad una risistemazione da parte del Comune ospiterà, secondo il progetto indicato, una serie di iniziative che si svolgeranno dalla primavera fino all’estate rivolte in particolar modo ai ragazzi e agli abitanti del quartiere.

Auditorium della Mole gremito per la premiazione

Il concorso si è svolto durante lo scorso anno e la cerimonia di premiazione si è tenuta in un affollato Auditorium della Mole, con la partecipazione del dott. Carlo Sprovieri, primario dell’ospedale di Fermo, del dott. Marco Morbidelli direttore generale Gruppo Angelini, di Rodolfo Giampieri presidente autorità Portuale, di Annamria Nardiello dirigente Ufficio Scolastico Regionale, del sindaco Valeria Mancinelli e dell’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini.

Il concorso aveva lo scopo di sensibilizzare i giovani, gli adulti e l’opinione pubblica, sul tema del decoro urbano della città, sul rispetto e la tutela degli spazi pubblici, dei monumenti dei luoghi aperti all’incontro. Obiettivo: educare alla cittadinanza attiva, sviluppare il senso di appartenenza al territorio e alla sua storia, aumentare la responsabilità personale e la cura per la tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale della città.
“L’Amministrazione comunale ed in particolare l’Assessorato alle Politiche Educative – spiega l’assessore competente Tiziana Borini – ha avviato un percorso di collaborazione con le istituzioni scolastiche che riguarda la realizzazione di iniziative volte a valorizzare forme di educazione alla cittadinanza attiva degli alunni e studenti, attraverso la loro partecipazione alla vita della comunità locale. In questo ambito si inserisce il concorso che abbiamo indetto lo scorso anno, aperto anche alle Associazioni e ai cittadini di ogni età, che ha consentito ai partecipanti di essere autori e protagonisti di un processo di sensibilizzazione sul decoro urbano”.
“Tutti i progetti presentati – spiega ancora l’assessore Borini – esprimono un lavoro creativo e appassionato degli studenti di tutte le età e indicazioni precise e accurate degli insegnanti che li hanno guidati in questo percorso di condivisione e di crescita civica”.
Alla scuola vincitrice è andato il primo premio di 500 €, al secondo classificato 300 € e alla associazione onlus un contributo di 300 € per la realizzazione del progetto–percorso educativo e una benemerenza civica.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X