facebook rss

Gli acquisti non bastano
Ancona sconfitta di misura a Bassano

LEGA PRO - Ai veneti basta il gol di Candido al 4'. I biancorossi schierano i neo acquisti, Vitiello e Paolucci, ma la situazione non cambia. All'89' i ragazzi di Brini contestano pesantemente l'arbitro per il mancato fischio di un fallo di mano in area, capitan Ricci viene espulso
domenica 22 gennaio 2017 - Ore 17:14
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Ancona – Bassano nelle foto di Cristiano Belfiore

 

di Giuseppe Giannini

L’Ancona perde di misura allo stadio Mercante. Il gol di Candido in avvio di gara e un gran primo tempo bastano ai veneti per conquistare l’intera posta. Complici i dorici che concedono ai locali i primi 45′ e anche nella ripresa non riescono a sbrogliare la matassa. Tuttavia il match resta aperto fino al triplice fischio e nel finale l’arbitro De Tullio non concede un penalty ai biancorossi. Ma oltre al danno per il rigore non assegnato arriva anche la beffa dell’espulsione di capitan Ricci che si becca il secondo giallo per proteste e salterà il derby con la Maceratese (domenica 29 alle 16,30 al Del Conero). Insomma una giornata da dimenticare. Iniziata male e finita peggio. I biancorossi infatti vanno sotto dopo 4′ facendosi trovare sbilanciati sulla ripartenza del Bassano. L’Ancona perde palla e innesca Proietti che indovina il corridoio tra Ricci e Kostadinovic. Candido raccoglie e dalla destra entra in area. Da posizione defilata mette a sedere Ricci con una finta e batte di sinistro Scuffia con un tiro potente sporcato da Kostadinovic. Passano 2′ e l’Ancona rischia il KO su azione travolgente di Laurenti dalla sinistra. Candido ha l’occasione di girare in porta ma sciupa da posizione più che favorevole. La reazione dorica arriva al quarto d’ora con Agiey che si libera e dal limite non inquadra lo specchio. Risponde alla mezz’ora Minesso che scalda le mani a Scuffia. L’Ancona insiste e al 31′ De Silvestro crossa da destra per Frediani appostato a due passi dalla porta con Formiconi che irrompe e lo anticipa sul più bello. Ma è un fuoco di paglia e il Bassano torna a comandare. Candido è imprendibile e al 32′ si incunea nei sedici metri ma sulla conclusione a botta sicura si immola Kostadinovic che si oppone da terra col corpo. Al 40′ il Bassano bombarda la porta dorica con le conclusioni di Minesso, Candido e Laurenti, ma Scuffia e reattivo e l’Ancona tiene botta. Anche se continua a sbandare a destra dove Daffara annaspa per tutto il primo tempo. De Silvestro prova ad arginare la falla ripiegando con maggiore applicazione ma su quel lato la difesa dorica continua a ballare. Nel finale di tempo le palle più pericolose arrivano tutte da quella corsia senza che nessuno dei veneti riesca però ad andare a bersaglio. Nella ripresa il Bassano abbassa il ritmo ma la musica non cambia. Al 7′ Candido serve Grandolfo che si fa anticipare di pugno da Scuffia in uscita nel cuore dell’area. Brini prova a rimescolare le carte e al 21′ passa ad uno spregiudicato 4-2-4. Dentro Vitiello, Samb e Paolucci per Gelonese, Agiey e De Silvestro. L’impatto sul match dei tre innesti biancorossi è positivo. Samb largo a destra si sacrifica fuori ruolo. Vitiello si piazza in mezzo al campo con personalità e fa valere l’esperienza. Mentre Paolucci alla prima mezza occasione prova a graffiare. L’ex Serie A al minuto 88 corregge di testa sul secondo palo un traversone di Samb. La sfera è destinata alla porta ma Formiconi girato di schiena allarga il braccio. La giacchetta nera si limita a concedere il calcio d’angolo dopo la deviazione galeotta. Resta solo il tempo per l’espulsione di Ricci e il risultato non cambia. Bassano batte Ancona 1-0.

BASSANO (4-3-2-1): Rossi 6; Formiconi 6,5, Pasini 6, Bizzotto 6,5, Crialese 6; Laurenti 6,5 (36′ st Fabbro 5), Proietti 7, Bianchi 6; Minesso 6,5, Candido 7 (23′ st Zibert 5,5); Grandolfo 5,5 (21′ st Maistrello 5).
A disp.: Bastianoni, Trainotti, Rantier, Tronco, Soprano, Bortot, Lancini.
All. D’Angelo 6,5

ANCONA (4-3-3): Scuffia 6; Daffara 5, Kostadinovic 5,5, Ricci 5, Forgacs 5,5; Gelonese 5 (21′ st Paolucci 6), Zampa 5, Agyei 5 (21′ st Vitiello 6); De Silvestro 5,5 (21′ st Samb 6), Momenté 6, Frediani 5.
A disp.: Anacoura, Barilaro, Malerba, Bambozzi, Moi, Ascani.
All. Brini 5,5

Arbitro: De Tullio di Bari 5

Reti al 4′ Candido

NOTE: spettatori 850 circa (di cui una cinquantina anconetani); espulso al 44′ st Ricci per doppia ammonizione (al 24′ pt per fallo tattico e al 44′ st per proteste); corner 7-7; recuperi 2′ pt e 4′ st.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X