facebook rss

Picchia la moglie
e la minaccia di morte

ANCONA - Nei guai un 50enne sul quale è stata avviata una indagine seguita dagli agenti della squadra mobile. Avrebbe percosso ripetutamente la donna colpendola anche con una padella da cucina, sulla schiena. In casa la terrorizzava brandendo un coltello. L'uomo ha ricevuto l'avviso di garanzia e a breve potrebbe essere rinviato a giudizio
martedì 24 gennaio 2017 - Ore 15:01
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Percosse continue sulla moglie anche con l’utilizzo di una padella da cucina e minacce di morte. Denunciato un 50enne. Dopo la conclusione delle indagini l’uomo potrebbe essere a breve rinviato a giudizio. La violenza domestica si è consumata ad Ancona, nella loro abitazione, dove vivono con due figlie. L’uomo, originario dello Sri Lanka, è accusato di  aggressioni fisiche continuate e aggravate nei confronti della moglie, di minacce e di ingiurie. I fatti risalgono a qualche mese fa quando e sono stati denunciati dalla donna che si è rivolta alla polizia. In più occasioni, a causa di futili motivi, il marito l’avrebbe aggredita con schiaffi e pugni. L’avrebbe colpita anche con suppellettili della loro abitazione. In uno dei tanti scatti d’ira l’avrebbe presa anche a colpi di padella sulla schiena, ferendola. E ancora minacce brandendo un coltello da cucina. In casa aveva creato un clima di terrore. Giovedì gli agenti della squadra mobile, che hanno seguito l’indagine coordinata dalla procura di Ancona, hanno notificato all’uomo l’avviso di garanzia e la contestuale comunicazione di conclusione delle indagini preliminari. L’indagato a breve potrebbe essere rinviato a giudizio per i fatti costituenti reati a lui addebitati.

Redazione CA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X