facebook rss

Rottamazione di Equitalia,
anche il Comune sconta
multe e tasse non pagate

ANCONA - Martedì in Consiglio comunale va al voto la decisione. Chi è in debito con Palazzo del Popolo per non aver pagato tributi o sanzioni dei vigili urbani negli anni potrà mettersi in regola senza sborsare altri interessi o more
giovedì 26 gennaio 2017 - Ore 15:16
Print Friendly, PDF & Email

Rottamazione delle cartelle esattoriali, dopo l’abolizione di Equitalia da parte del governo, anche il Comune si adegua allo sconto di multe e tasse non pagate. Entro il 30 giugno sarà possibile fare domanda per mettersi in regola con i debiti, senza pagare gli interessi e le morosità accumulate negli anni.
La delibera che permette di scontare tasse e multe arriverà in discussione nel prossimo Consiglio comunale di martedì ed entrerà in vigore appena approvata. Chi è in debito con il Comune quindi potrà presentare la domanda entro il 30 giugno per mettersi in regola. Se la richiesta sarà accolta dal Comune, si potrà versare la cifra dovuta in un unico pagamento a luglio, oppure pagare a rate secondo il piano deciso.
Quella delle tasse e delle multe non pagate riguarda per il Comune di Ancona una cifra che supera i 45 milioni di euro. A tanto ammonta il tesoro dei crediti non riscossi, che si sono accumulati negli anni. Crediti ormai definiti a bilancio come di “dubbia esigibilità”, e che quindi il Comune rischia di non vedere mai, perché gran parte di questi risalgono a oltre 5 anni fa.

(E.Ga.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X