facebook rss

Pallanuoto A2 maschile,
Vela affronta l’Imperia dell’ex Cesini

SFIDE IN ACQUA - Il coach della squadra dorica, Igor Pace, fa il punto della situazione dopo il successo in casa contro il Camogli, alla vigilia della sfida contro la prima in classifica
venerdì 27 gennaio 2017 - Ore 19:27
Print Friendly, PDF & Email

L’anconetano Davide Cesini, oggi coi colori dell’Imperia

 

 

Pallanuoto A2 maschile, Vela pronta alla sfida di Imperia contro l’anconetano Cesini. Archiviato in fretta il primo successo di campionato, quello maturato sabato scorso al Passetto contro la Spazio Rari Nantes Camogli, la Barbato Design Vela in settimana s’è tuffata nella preparazione della partita di domani (sabato 28 gennaio) a Imperia, sfida in trasferta alla prima in classifica, squadra guidata dal mancino anconetano Davide Cesini, fratello di Riccardo, ex capitano della squadra dorica che al termine della scorsa stagione ha appeso la calottina al chiodo. Il tecnico dei dorici, Igor Pace, fa il punto della situazione, partendo dal successo con il Camogli.
Coach Pace, oltre ai punti, cos’ha portato il successo sul Camogli?
«Sicuramente, oltre al risultato, l’aspetto più positivo è stata la tenuta atletica e nervosa della squadra. Ma anche l’aspetto difensivo, la compattezza, l’intensità con cui abbiamo difeso. In attacco ancora facciamo un po’ fatica, anche se abbiamo ritrovato il gol con giocatori che finora erano rimasti un po’ nascosti. Anche l’amichevole di Bologna di ieri ha confermato questa linea. Ripartiamo da qui»
Un’occhiata alla classifica, partendo dal basso, visto che sabato scorso ha vinto anche il Crociera Stadium.
«Non mi aspettavo tanto equilibrio. A inizio stagione pensavo ci fosse più differenza tra alcune squadre e altre, invece ogni partita va giocata e si gioca sino in fondo. Basta che in una squadra ci sia un giocatore per diverse motivi non è in perfette condizioni, già è un fattore che può spostare l’ago della bilancia. Tutto questo ci porta ad affrontare anche la partita di sabato prossimo con il giusto ottimismo».
La sfida di Imperia?
«È vero che affrontiamo la prima in classifica, ma andremo a Imperia con l’idea di poter fare bene. A Bologna abbiamo svolto un test di allenamento di tutt’altro spessore rispetto al primo di qualche mese fa. Ritroveremo Davide Cesini: è la prima volta che un nostro atleta andato via per giocare in categorie superiori affronta la sua società di provenienza. L’Imperia è un avversario forte, ha gente di estrema qualità e grandissima esperienza, già presente lo scorso anno, in più con Davide Cesini, che quest’anno ha dato alla squadra una spinta in più. Ci proveremo comunque, a vincere. La differenza la farà l’inizio della partita: cercheremo di non partire a handicap, come ci è successo in altri casi, e di restare in partita il più a lungo possibile»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X