facebook rss

Conapo, circolare del comandate
ai pompieri: “Limitate le spese”

ANCONA - La situazione debitoria ha portato Giovanni Di Iorio a scrivere a tutti i distaccamenti provinciali per chiedere parsimonia. Il sindacato invita a tagliare su altro guardando all'appalto privato, in scadenza, sull'utilizzo degli elicotteri. Mirco Luconi: "Lo stesso servizio, fatto dai vigili del fuoco, costerebbe meno"
mercoledì 26 Aprile 2017 - Ore 18:43
Print Friendly, PDF & Email

 

Una situazione debitoria che ha portato il comandate dei vigili del fuoco di Ancona a mandare una circolare interna per invitare i pompieri a limitare le spese correnti. Lo rende noto il Conapo che invita piuttosto a risparmiare sull’utilizzo dell’appalto privato per gli elicotteri impiegato in regione facendo lavorare i mezzi ministeriali e cioè quelli dei pompieri. Avrebbero infatti un costo minore.

«L’appalto scade a fine anno – dice Mirco Luconi, segretario regionale del Conapo – non perdiamo questa occasione. Si potranno risparmiare milioni di euro da impiegare per altre cose utili». Sono 12 gli elicotteri che il corpo del vigili del fuoco ha ereditato dalla Forestale, dal 1 giugno. Sulla spesa parsimoniosa che i pompieri sono stati invitati a fare rientrano quelle ordinarie ma anche quelle relative alla manutenzione dei mezzi.

«Nei giorni scorsi il comandante dei vigili del fuoco di Ancona – continua Luconi – è stato costretto a emanare una disposizione scritta ai propri uomini per invitarli a ridurre al minimo le spese degli acquisti per servizio a causa della situazione debitoria del corpo dei vigili del fuoco. Sulla situazione della sanità non servono ulteriori commenti, a partire dalle lunghe liste di attesa per avere prestazioni ambulatoriali del servizio sanitario pubblico. Ora si presenta l’occasione per poter risparmiare milioni di euro che potrebbero essere reinvestiti in sicurezza e sanità e in maggiore efficienza dei servizi di elisoccorso, a tutto vantaggio dei cittadini delle Marche».

Luconi commenta la mozione presentata in Regione nei giorni scorsi dalla Lega Nord a prima firma della consigliera Malaigia e che prevede, a partire dal 2018, la dismissione degli appalti con i privati e l’affidamento dei servizi di elisoccorso ai vigili del fuoco con un sistema che vedrebbe integrati in un unico elicottero i soccorsi tecnici e quelli sanitari con un previsto risparmio di circa 6 milioni di euro all’ anno. Sulla questione è intervenuto anche il segretario generale del Conapo Antonio Brizzi, che sta promuovendo il «modello di elisoccorso integrato con i vigili del fuoco in tutte le regioni come avviene da anni in Liguria con grandi risparmi di spesa» e il quale ha auspicato «un cambio di rotta dove prevalga il bene dei cittadini prima di ogni appalto privato».

(Mar. Ve,)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X