facebook rss

Estate al porto antico,
Vista Mare pensa al ritiro

ANCONA - Problemi tecnico-amministrativi potrebbero convincere l'Ati formata da Cosmesi Del Carmine e Augusto, con la direzione artistica dell'associazione guidata da Antonio Roversi, alla rinuncia alla gestione della stagione
venerdì 5 Maggio 2017 - Ore 18:38
Print Friendly, PDF & Email

Una veduta del porto di Ancona (foto d’archivio)

 

di Agnese Carnevali

Estate al porto antico a rischio. Intoppi tecnico-amministrativi potrebbero portare la Ati (Cosmesi Del Carmine e Augusto) vincitrice del bando dell’Autorità di sistema portuale a rinunciare alla gestione dell’area e del cartellone di eventi (leggi l’articolo). Questioni legate a licenze per la somministrazione di cibo e bevande, alle modalità di cassa per il pagamento delle vivande ed anche al rilascio della fideiussione prevista dall’avviso pubblico potrebbero far alzare bandiera bianca all’Ati. Il weekend per cercare di sbrogliare la matassa. Martedì al massimo la decisione dei vincitori. «Siamo in trattativa» si limita a dire Antonio Roversi, presidente di Vista Mare, l’associazione che segue la parte artistica del progetto “Piazza del Porto Antico”. «Nel fine settimana proveremo a trovare delle soluzioni – aggiunge – e all’inizio della prossima daremo una risposta». I tempi stringono. Il 17 maggio, secondo quanto riportato dal bando, sarebbe dovuta partire l’attività, anche se è prevista la possibilità di far slittare l’inizio del programma estivo per permetterne l’organizzazione (leggi l’articolo). E lunedì è già 8. In caso di rinuncia da parte dell’Ati, ci sarebbe il secondo in graduatoria, ovvero Bontà delle Marche, gestore della scorsa stagione (leggi l’articolo). Ma resta da vedere se, in caso di ritiro delle imprese coordinate da Vista Mare, Gabriele Capannelli e la sua squadra siano pronti a subentrare, considerati i tempi stretti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X