facebook rss

Locale abbandonato occupato per festini,
pioggia di denunce

FABRIANO - E' stato scoperto nella notte dalla polizia impegnata nei controlli del territorio con quadre cinofile e Reparto prevenzione crimini. Era frequentato da giovanissimi che, approfittando della zona isolata, lo utilizzavano come ritrovo
Print Friendly, PDF & Email

 

I controlli della polizia a Fabriano

 

I posti di controllo delle ultime 24 ore

 

Occupano un locale in disuso per fare feste e punto di ritrovo di giovanissimi. Scoperti dalla polizia vengono denunciati. E’ successo a Fabriano, nella notte. Una pattuglia delle Volanti del commissariato ha sorpreso alcuni giovani che uscivano di nascosto da un edificio dell’hinterland. Stando alle indagini, il gruppetto aveva da tempo preso possesso dell’immobile, occupandolo abusivamente, per fare festini ed intrattenersi al suo interno in varie ore della giornata. Nonostante il proprietario avesse provveduto di volta in volta a rinforzare le chiusure degli infissi per impedirne l’accesso, i ragazzi erano riusciti ugualmente ad entrare, approfittando della zona molto isolata. Il controllo della polizia però ha messo fine all’occupazione ed è culminata con diverse denunce per invasione di edifici e terreni e per imbrattamento. All’interno infatti i giovane hanno danneggiato il mobilio e colorato i muri con della vernice. Gli agenti del commissariato, diretti da Sandro Tommasi, hanno sorpreso i ragazzi mentre tentavano di uscire dall’edificio saltando giù dalle finestre semi aperte.

Al locale occupato abusivamente la polizia è arrivata durante i controlli speciali del territorio messi in campo dal questore di Ancona Oreste Capocasa. Gli agenti del commissariato, insieme a quelli del Reparto prevenzione crimine Umbria Marche con personale anche in borghese, squadre cinofile e polizia stradale, hanno battuto il Fabrianese effettuando posti di controlli, identificazioni, ispezioni a veicoli e locali pubblici. Nelle ultime 24 ore sono state identificate circa 110 persone, controllati 105 veicoli, identificati 13 cittadini extracomunitari, controllati 2 locali pubblici ed effettuati 10 posti di controllo. Questo ha portato a 4 contravvenzioni per violazione del codice della strada e anche ad un sequestro amministrativo di un veicolo perché senza assicurazione. Sotto l’attenzione dei poliziotti i parchi pubblici, le zone industriali e commerciali, la stazione ferroviaria, zona del Borgo, nonché l’anello viario che porta al centro storico e tutti i principali snodi stradali.

(Mar. Ve.)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X