facebook rss

Aperta la camera ardente,
domani i funerali di Angelo Tini

FABRIANO - La salma del vicesindaco stroncato da un infarto mentre si trovava a Senigallia è tornata nella sua San Donato
sabato 3 giugno 2017 - Ore 12:52
Print Friendly, PDF & Email

Angelo Tini

 

La città di Fabriano darà l’addio al suo vicesindaco, Angelo Tini, domani (4 giugno) alle 9,45 nella Cattedrale di San Venanzio. L’esponente della giunta Sagramola e politico di lunga data è morto improvvisamente ieri (2 giugno) mentre si trovava a Senigallia con la moglie Tonina Rapanotti (leggi l’articolo). La salma del vicesindaco, assessore al Bilancio, è arrivata in città intorno alle 20 di ieri dall’ospedale regionale di Torrette di Ancona, dove Tini era stato trasportato d’urgenza all’abitazione della famiglia Tini di via Sassi Qui è stata allestita la camera ardente aperta dalle 10 di questa mattina, 3 giugno.

Il feretro sarà, quindi, tumulato nella tomba di famiglia nel cimitero della “sua” San Donato.

L’intera città di Fabriano è ancora sconvolta per l’improvvisa scomparsa di Angelo Tini. La campagna elettorale, giunta quasi a termine, è stata sospesa in segno di rispetto nei confronti della famiglia, la moglie Tonina Rapanotti, i figli Pierluigi e Giacomo e la mamma del vicesindaco, Agnese.
Tantissimi i messaggi di cordoglio che sono arrivati non appena si è è appresa la notizia della morte di Tini.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X