facebook rss

Gli salvarono la vita: dona
una targa ricordo
ai medici dell’ospedale di Osimo

SANITA' - Qualche volta c'è anche chi ringrazia. Michelangelo Tumini, coordinatore di SI-Valmusone, l'ha consegnata stamattina con gratitudine ai primari del Ss. Benvenuto e Rocco che lo soccorsero in tempo durante un infarto
mercoledì 14 giugno 2017 - Ore 15:11
Print Friendly, PDF & Email

Michelangelo Tumini (con la polo rossa) insieme al sindaco Simone Pugnaloni e all’assessore Glorio, consegna la targa ricordo alla direttrice sanitaria, al primario di Medicina e alla caposala del pronto soccorso dell’ospedale di Osimo

Ad ottobre 2016, Michelangelo Tumini, dinamico coordinatore di Sinistra Italiana della Valmusone (leggi l’articolo), era stato ricoverato al Lancisi di Ancona in semi terapia intensiva. Tumini, che abita ad Offagna, era stato salvato dai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Osimo con un intervento tempestivo. I sanitari del reparto di Medicina d’urgenza del Ss. Benvenuto e Rocco ai quali si era rivolto dopo aveva accusato da giorni dolori addominali e forte stanchezza anche solo dopo aver camminato, avevano subito decodificato i sintomi di un infarto in atto e di una trombosi. Patologie che gli esami diagnostici e clinici avevano confermato, tanto da imporre il ricovero d’urgenza nella cittadella bianca di Torrette di Ancona.

Dopo diversi interventi chirurgici e mesi di riabilitazione, Michelangelo Tumini è tornato in forma, giusto in tempo per applaudire all’elezione del nuovo sindaco del borgo medievale, con il quale condivide le stesse idee politiche (leggi l’articolo). Non si è dimenticato però di chi gli ha permesso di raccontare ancora la sua seconda vita dopo i ricoveri in ospedale e la terapia medica. Stamattina Tumini con la moglie Silvana Gasparetti, in segno di gratitudine ha consegnato una targa ricordo al direttore sanitario dell’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco, Maria Rosa Pallotta, al primario del Pronto Soccorso, Enzo Frati ed al primario di medicina, Maurizio Burattini. Accompagnavano la coppia anche l’assessore Michela Glorio ed il sindaco Simone Pugnaloni.

Osimo, il sindaco Simone Pugnaloni con Michelangelo Tumini

Nella targa la famiglia Tumini esprime un “ringraziamento di cuore al Dipartimento di Scienze cardiologiche degli Ospedali Riuniti di Ancona dei reparti ‘Struttura complessa di Cardiologia’ diretta dal dottor Gian Piero Perna, e Cardiologia diretta dal dottor Marco D’Eusanio e a tutti i collaboratori che sotto la loro direzione garantiscono ad ogni sinolo paziente non solo la professionalità ma l’immensa abnegazione con cui li assistono tanto sul piano fisiologico e psicologico. Il ringraziamenti a inoltre esteso alla rete ad esso connessa, tanto all’interno della struttura che sul territorio. Penso al blocco operatorio al ‘Servizio di Elettrofisiologia e Cardio-stimolazione, alla struttura di riabilitazione funzionale post operatorio cardio polmonare di Villa Serana, al Pronto soccorso e reparto di Medicina dell’ospedale di Osimo, senza dimenticare il meticoloso lavoro dell’Avis nella ricerca continua di donatori di sangue. Infine un pensiero particolare a coloro che scelsero di introdurre il sistema sanitario pubblico e a tutti coloro che nel tempo lo hanno prima implementato e poi garantito e migliorato della sua funzionalità

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X