facebook rss

In overdose alla stazione,
rianimato dalla Polfer

ANCONA – Il massaggio cardiaco praticato prima dell’arrivo dei sanitari del 118 ha salvato la vita all’uomo
martedì 27 giugno 2017 - Ore 17:10
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Gli agenti che hanno soccorso l’uomo alla stazione

Gli addetti alle pulizie dei bagni della stazione trovano un uomo a terra, gli agenti della polizia ferroviaria non perdono tempo e in attesa dell’ambulanza del 118 praticano un massaggio cardiaco che gli salva la vita. E’ successo sabato mattina alla stazione centrale di piazza Rosselli, quando gli agenti della Polfer sono stati chiamati dagli addetti alle pulizie dopo aver trovato una persona riversa a terra nei bagni. L’uomo è stato trovato con una siringa ancora nel braccio, in overdose da eroina. Vista la gravità della situazione, gli agenti hanno subito allertato il 118, mentre, in attesa dell’ambulanza, la donna poliziotto ha praticato la rianimazione per far riprendere il battito cardiaco. Il massaggio cardiaco, dopo vari tentativi, è riuscito nell’intento di far riprendere il respiro all’uomo, che è stato poi trasportato al pronto soccorso di Torrette. Il tempestivo intervento dei poliziotti, accompagnato dalla efficace realizzazione di opportune pratiche di soccorso, apprese in addestramento, ha probabilmente salvato la vita dell’uomo. Per la Polfer di Ancona è stato il modo migliore per  festeggiare i 110 anni dalla fondazione della specialità della polizia, anniversario che cade proprio il 24 giugno.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X